Quotidiano on line
di informazione sanitaria
26 MAGGIO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Test Medicina. Bernini in audizione: “Tuteleremo studenti ‘quartini’ che hanno già fatto Tolc”


"Stiamo studiando già da settimane la migliore forma di intervento, nel quadro del ricorso pendente al Consiglio di Stato dopo la sentenza del Tar. Una tutela per loro ci sarà", ha annunciato il ministro intervenendo oggi in audizione in Commissione Attività produttive alla Camera. "Chi governa ha l'obbligo della concretezza e non può permettersi la comodità della non scelta. Il nostro obiettivo è fornire alle studentesse e agli studenti tutti gli strumenti per alimentare il proprio sogno e coltivare il proprio talento".

29 FEB -

"Tuteleremo gli studenti del quarto anno delle superiori che hanno già fatto il Tolc per l'accesso a Medicina". Ad assicurarlo è stato il ministro dell'Università e Ricerca, Anna Maria Bernini nel corso della sua audizione in Commissione Attività produttive della Camera.

"Sull'acceso a Medicina abbiamo ereditato un sistema opaco e farraginoso, i Tolc. In poche settimane, dopo una sentenza del Tar che ha bocciato il meccanismo, non solo abbiamo rivoluzionato i test, mettendo a disposizione delle studentesse e degli studenti una banca dati aperta e pubblica, ma abbiamo anche impostato una riforma che superi definitivamente il sistema dei quiz. Chi governa ha l'obbligo della concretezza e non può permettersi la comodità della non scelta. Il nostro obiettivo è fornire alle studentesse e agli studenti tutti gli strumenti per alimentare il proprio sogno e coltivare il proprio talento.

Per questo abbiamo superato il numero chiuso sostenendo le Università con le risorse necessarie per continuare a garantire il massimo della qualità didattica. Ma non solo. Oggi in Commissione X alla Camera ho assicurato che il ministero tutelerà i quartini, studentesse e studenti del IV anno delle superiori che l'anno scorso hanno sostenuto il Tolc per l'accesso a Medicina. Stiamo studiando già da settimane la migliore forma di intervento, nel quadro del ricorso pendente al Consiglio di Stato dopo la sentenza del Tar. Una tutela per loro ci sarà", ha scritto poi Bernini su X.



29 febbraio 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy