Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 23 MAGGIO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Medicina generale. Lo Snami sollecita la pubblicazione del bando di concorso


Il ritardo nella pubblicazione del bando, per il sindacato “favorisce la perdita delle borse a causa del concorso delle specialità, complice il clima di disinteresse e disattenzione nei confronti della categoria dei medici di Medicina Generale”

21 SET -

Il sindacato autonomo commenta l’ennesimo ritardo del concorso per accedere al corso di Medicina Generale che formerà i futuri Medici di famiglia.

“Ogni giorno leggiamo proclami sulla carenza di Medici, revisione del numero programmato, stop al numero chiuso e sanatorie - dice Angelo Testa, Presidente Nazionale Snami - Di fatto rimangono divulgazioni allarmistiche e strumentali che confermano l’inadeguatezza del procedere, bugie perché mancano poi gli atti concreti.”

“L’ennesimo esempio di questo modo di procedere - aggiunge Federico Di Renzo, Addetto alla Presidenza Nazionale Snami - lo vediamo per il concorso della scuola di formazione in Medicina Generale. La legislazione vigente impone al ministero la pubblicazione del bando affinché il corso inizi entro il 1 novembre, ma oramai dal 2018 il concorso non viene effettuato nei tempi stabiliti dalla legge stessa.”

“Un banale ritardo? Tutt’altro - puntualizza Matteo Picerna, Vice Segretario Nazionale Snami - è un ritardo colpevole e sostanziale che favorisce la perdita delle borse a causa del concorso delle specialità, complice il clima di disinteresse e disattenzione nei confronti della categoria dei medici di Medicina Generale.”

“Il procrastinare il corso 2022 al 2023 come è successo gli altri anni - conclude Angelo Testa - è l’ennesimo schiaffo alla categoria, un ulteriore disservizio ai cittadini e rende palese tutta la miopia organizzativa e strutturale della politica perché di fatto non mancano solo i medici ma i medici formati, soprattutto in Medicina Generale. Come Snami chiediamo l’immediata pubblicazione del bando di concorso in Medicina Generale per convenzionare il massimo numero di medici possibili, assicurare l’assistenza medica nelle aree a maggior carenza e per garantire il diritto alla formazione stabilito per legge.”



21 settembre 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy