Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 17 APRILE 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Arriva drCLOUD, la nuvola che migliora il tempo dei medici delle cure primarie


Presentata in anteprima, al 67° Congresso Fimmg, la soluzione innovativa di rete CompuGroup Medical Italia consente ai medici di avere tutti i dati clinici sempre disponibili, in ambulatorio, a casa, in mobilità, presso lo studio di colleghi, in treno, in aereo; dovunque. Anche senza essere online.

12 OTT - “La nuvola che migliora il tuo tempo”. E’ questo il claim che CGM Italia ha dato alla sua nuova soluzione di rete, che promette di facilitare la vita di tutti i giorni del medico, alleviandolo dalle incombenze burocratiche per consentirgli di “ritornare a fare il medico”. E’ di questo infatti che la maggior parte dei medici si lamenta ormai, ossia del carico di burocrazia e conseguenti adempimenti che assorbono gran parte del loro tempo lavorativo, in qualche modo allontanandoli dal rapporto con i pazienti, dall’ascolto delle loro esigenze, dall’analisi dei loro dati e dalla pianificazione delle attività.

“Un ambulatorio medico colmo di gente in coda, una segretaria che più che anticipare il profilo del prossimo paziente non fa altro che ricordare al medico tutti i moduli da compilare ed inviare entro i termini; i dati inseriti nel computer da salvare con lunghi backup, guai se andassero persi! Invio di certificati di malattia da sincronizzare sul pc dopo le visite domiciliari; impossibilità di avere tutti i dati clinici disponibili quando e dove servono o più comodo”. Questi, ricorda CompuGroup Medical Italia, le criticità con cui ogni giorno il medico delle cure primarie deve farei conti. Ed è a questo e tanto altro che risponde drCLOUD, la soluzione innovativa di CGM che semplifica la vita, lasciando più tempo al medico per la cosa che più conta: la salute dei propri pazienti. drCLOUD consente ai medici di avere tutti i dati clinici sempre disponibili, in ambulatorio, a casa, in mobilità, presso lo studio di colleghi, in treno, in aereo; dovunque. Anche senza essere online.

E’ questa una delle principali caratteristiche del servizio drCLOUD che, a differenza di altre soluzioni cloud che per funzionare necessitano della linea internet - essendo delle classiche web application – è invece in grado di fornire dati e funzionalità full, anche senza internet, garantendo così una reale continuità di servizio.

“CompuGroup Medical Italia con drCLOUD ha fatto evolvere i suoi servizi di rete al livello successivo assicurando una reale mobilità, l’aggiornamento automatico, la condivisione dei dati con i colleghi, l’audit clinico; solo per elencare alcune delle nuove funzionalità”, ha spiegato Benedikt Brueckle, CEO di CompuGroup Medical Italia. “drCLOUD offrirà anche una serie di moderne applicazioni per tablet e smartphone. Tutto con la massima garanzia di sicurezza di accesso, integrità e disponibilità dei dati”. E ha concluso, “liberando i dati dal vincolo del pc nell’ambulatorio, diamo più libertà ai nostri medici, semplificando la vita di tutti i giorni”.

drCLOUD non costringe a cambiare il software di cartella clinica in uso (sono oltre 20.000 i medici delle cure primarie che utilizzano software CGM in Italia); per cui anche in contesti di gruppi di medici con software diversi viene assicurata la comunicazione e lo scambio dei dati. “drCLOUD è al top anche per quanto riguarda sicurezza e disponibilità dei dati. I database ed i software infatti non vengono ‘trasferiti in remoto’ ma continuano a permanere su tutti i device che il medico usa (pc, tablet, smartphone, etc.), oltre che sulla nuvola. Senza dover fare assolutamente nulla ed in maniera trasparente, tutti i device si sincronizzano automaticamente, rendendo disponibili i dati aggiornati sempre, in ogni luogo e per qualsiasi esigenza. Non solo il medico ha i dati sempre con sé, sul suo o suoi pc, ma anche in maniera riservata sulla nuvola di drCLOUD, pronti per essere recuperati anche in caso di perdite accidentali o problemi su quelli residenti sul pc di studio. Una sicurezza amplificata”!

I servizi di mobilità ad uso personale di drCLOUD saranno inclusi in tutti i software di cartella clinica CGM Italia, iniziando da Profim e Infantia già da Gennaio 2013.

 

12 ottobre 2012
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy