Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 20 MAGGIO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Rinnovato il Consiglio Direttivo dell’Airtum. “Pronti alla sfida della istituzione del Registro Nazionale e della Rete Nazionale Tumori”


Rinnovato il Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana Registri Tumori. L'obiettivo è avviare, da subito, una interlocuzione diretta con il Ministero della Salute e le Regioni. I Registri Tumori italiani hanno garantito negli anni una registrazione di qualità grazie a competenze tecniche e scientifiche, che operano in team multidisciplinari e multiprofessionali a supporto della sanità pubblica, mantenendo un approccio di popolazione.

12 LUG - Il 2 luglio 2021 sono state celebrate le elezioni del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana Registri Tumori (Airtum), Società Scientifica che rappresenterà per il triennio 2021-2024 le competenze tecniche e scientifiche, riconosciute a livello nazionale ed internazionale, operanti in team multidisciplinari e multiprofessionali all’interno dei 50 registri tumori di popolazione e dei 7 registri tumori specializzati italiani.

La comunitàAirtum, in atto, garantisce qualità alla sorveglianza epidemiologica della malattia oncologica sul 76% del territorio nazionale, provvedendo all’accreditamento dei Registri Tumori secondo gli standard internazionali codificati dalla International Agency for Research on Cancer (I.A.R.C.), dall'International Association of Cancer Registries (I.A.C.R.) e dall'European Network of Cancer Registries (E.N.C.R.).

"Il nuovo corso di Airtum è pronto ad affrontare la sfida della istituzione del Registro Tumori Nazionale e della Rete Nazionale dei Registri Tumori. Per questo intendiamo avviare, sin da subito, una diretta interlocuzione con il Ministero della Salute, le Regioni e tutte le altre Istituzioni competenti. – afferma all’unisono il Consiglio Direttivo neo eletto - L’Airtum intende rappresentare nelle sedi istituzionali il punto di vista espresso dall’insieme delle competenze e delle esperienze maturate dai Registri Tumori italiani, nel corso di una venticinquennale esistenza, sulla evoluzione del sistema di sorveglianza della patologia oncologica, a cominciare dall’utilizzo del finanziamento dedicato previsto nell’ambito dell’attuazione del Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza, recentemente annunciato dal Ministro della Salute nel corso di un question time tenutosi al Senato della Repubblica".
 
"Il rigore metodologico nella registrazione e nella analisi dei dati rappresenta un patrimonio irrinunciabile, che va preservato dal rischio di una burocratizzazione della registrazione - prosegue la nota -. Inoltre, devono essere garantiti i presupposti per restituire alla popolazione e ai decisori politici elaborazioni ed interpretazioni del dato epidemiologico indipendenti e trasparenti. L’Associazione intende intensificare le collaborazioni con le altre Società Scientifiche di riferimento per la Sanità Pubblica, l’Epidemiologia e l’Oncologia, e coi Servizi di Screening e le Reti Oncologiche per supportarne l’attività con dati puntuali, al fine di strutturare e consolidare collaborazioni scientifiche".

Consiglio Direttivo AIRTum triennio 2021-2024
Presidente:
Fabrizio Stracci (Perugia) – Università di Perugia

Vice Presidenti:
Walter Mazzucco (Palermo) – Registro Tumori Palermo e Provincia A.O.U.P. “Paolo Giaccone”, Università di Palermo
Gemma Gatta (Milano) – Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori

Consiglieri:
Ettore Bidoli (Aviano) – IRCCS Centro di Riferimento Oncologico di Aviano (CRO)
Simona Carone (Taranto) - Registro Tumori Puglia - Sezione ASL Taranto
Maurizio Castelli (Aosta) – Azienda USL Valle d’Aosta
Angelo D’Argenzio (Napoli) - Osservatorio Epidemiologico Regionale Campania
Susanna Vitarelli (Camerino) – Registro Tumori Marche, Università di Camerino 

12 luglio 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy