Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 27 FEBBRAIO 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Consip. Al via nuovo Accordo Quadro per fornitura di valvole cardiache per un valore di 234 milioni di euro 


L’iniziativa introduce un innovativo modello di condivisione del rischio tra imprese e amministrazioni basato sulla performance clinica dei dispositivi impiantati. L’accorso è stato realizzato in collaborazione con la Società Italiana di Cardiologia Interventistica (GISE)

06 DIC -

Ben 12.260 kit di impianto trans-catetere di valvole cardiache (TAVI) di ultima generazione, per un valore di 234 milioni di euro. Sono i due grandi numeri della nuova gara di fornitura appena pubblicata da Consip con il supporto della Società Italiana di Cardiologia Interventistica (GISE).

Ma non sarà una gara qualunque: il nuovo accordo quadro introduce per la prima volta in Italia un modello innovativo di fornitura, basato sulla misurazione della performance clinica dei dispositivi offerti, che prevede la condivisione del rischio tra impresa fornitrice e amministrazione contraente. Le amministrazioni, infatti, potranno aderire all’iniziativa con l’utilizzo di un contratto “a incentivo”, in cui il corrispettivo del fornitore sarà correlato all’esito clinico (positivo o negativo), monitorato successivamente all’impianto della valvola.

Si passa da un’impostazione basata sulla logica tradizionale di aggregazione dei fabbisogni e definizione di caratteristiche tecniche dei dispositivi, associate a un prezzo, alla valutazione del valore generato, che dipende dall’impatto della tecnologia sul singolo paziente. Un approccio che rappresenta un vero e proprio cambio culturale.

Partner strategico di Consip è la Società Italiana di Cardiologia Interventistica (GISE), che ha contribuito a definire gli esiti clinici ai quali correlare il prezzo finale della valvola e garantire l’appropriatezza clinica e tecnologica dei dispositivi. Un nuovo modello di acquisto che mira a migliorare la qualità dei risultati ottenuti, superando il concetto di risparmio sul costo d’acquisto.

L’iniziativa metterà a disposizione delle amministrazioni un'offerta ampia e flessibile di dispositivi innovativi e qualitativamente avanzati, in grado di rispondere alle esigenze di monitoraggio e valutazione degli esiti clinici e di adeguatezza terapeutica. Nell’Accordo Quadro è prevista l’adozione del criterio della “scelta clinica”, che consente di affidare la fornitura a qualsiasi operatore economico aggiudicatario in base all’idoneità dei dispositivi offerti rispetto alle esigenze specifiche del paziente.

Come per le altre gare del settore sanitario, la commissione giudicatrice sarà composta da medici esperti del settore, per garantire la più ampia attenzione alle esigenze del paziente e alla promozione di innovazione tecnologica e qualità.



06 dicembre 2023
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy