Quotidiano on line
di informazione sanitaria
04 DICEMBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Covid. Studio coreano: più facile contrarre il virus in famiglia


Una persona su 10 contrae il virus all’interno della cerchia famigliare, mentre solo due persone su 100 s’infettano attraverso contatti esterni. E il tasso d’infezione all’interno della famiglia risulta più elevato quando il “paziente zero” è un adolescente o un adulto di 60/70 anni. Sono i dati salienti di un ampio studio coreano che ha raccolto i dati sulle infezioni da Covid tra il 20 gennaio e il 27 marzo

22 LUG - (Reuters Health) – Si hanno maggiori probabilità di contrarre il nuovo Coronavirus da membri della famiglia che da contatti esterni. È quanto emerge da uno studio coreano – pubblicato dagli U.S. Centers for Disease Control and Prevention (CDC) – che ha preso in considerazione 5.706 “pazienti zero” risultati positivi al test per il Coronavirus e più di 59.000 persone entrate in contatto con essi.
 
I risultati hanno evidenziato che solo due persone infette su 100 avevano contratto il virus da persone non appartenenti alla cerchia familiare, mentre uno su 10 aveva contratto la malattia in famiglia.
 
Per fascia d’età, il tasso di infezione all’interno della famiglia era più elevato quando il primo caso confermato riguardava adolescenti o sessantenni e settantenni.
 
“I bambini di età pari o inferiore a nove anni avevano il minimo delle probabilità di essere i pazienti zero”, dice Choe Young-june, dello Hallym University College of Medicine che ha co-condotto il lavoro.
 
I bambini con COVID-19 avevano anche maggiori probabilità di essere asintomatici rispetto agli adulti, e ciò ha reso più difficile l’identificazione dei pazienti zero in questo gruppo.
 
I dati sono stati raccolti tra il 20 gennaio e il 27 marzo, quando il nuovo coronavirus si stava diffondendo esponenzialmente e le infezioni giornaliere in Corea del Sud raggiungevano il loro picco.
 
Fonte: Reuters Health News
 
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

22 luglio 2020
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy