Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 27 GIUGNO 2017
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Senato. Approvato in via definitiva il decreto che cancella i voucher

Il provvedimento è passato con 140 voti favorevoli, 49 contrari e 31 astenuti. In questo modo, previo pronunciamento della Cassazione, verrà meno la convocazione del referendum per l'abolizione dei buoni lavoro e il ripristino della responsabilità solidale negli appalti che era stato indetto per il 28 maggio. IL TESTO

20 APR - L'Aula di Palazzo Madama ha approvato con 140 sì, 49 no e 31 astenuti il decreto che abolisce i voucher e ripristina la responsabilità solidale negli appalti. Il via libera, come nel caso della Camera, è arrivato senza modifiche al testo proposto dal governo. Il decreto diventa quindi legge e farà venire meno la convocazione del referendum per l’abolizione dei buoni lavoro che era stato indetto per il 28 maggio.
 
Il decreto, composto da 3 articoli, all'articolo 1 dispone elimina l'istituto del lavoro accessorio, abrogando gli articoli 48, 49 e 50 del decreto legislativo n. 81 del 2015. In ogni caso, i buoni per prestazioni di lavoro accessorio richiesti alla data di entrata in vigore del presente decreto (17 marzo 2017) potranno essere impiegati fino al 31 dicembre 2017.
 
L'articolo 2 esclude la possibilità di derogare al principio - che resta al riguardo immutato - in base al quale, per i contratti di appalto (di opere o servizi), il committente imprenditore o datore di lavoro è responsabile in solido con l'appaltatore e con gli eventuali subappaltatori, entro il limite di due anni dalla cessazione dell'appalto, per i trattamenti retributivi ed i compensi spettanti ai lavoratori (comprese le quote di trattamento di fine rapporto), nonché per i contributi previdenziali ed i premi assicurativi, dovuti in relazione al periodo di esecuzione del contratto di appalto, restando escluso qualsiasi obbligo per le sanzioni civili (che restano stabilite a carico del solo responsabile dell'inadempimento).

 
Infine, l'articolo 3 si limita ad affrontare il tema dell'entrata in vigore del decreto.

20 aprile 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy