Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 20 LUGLIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Liberalizzazioni. Parafarmacie: “Incertezza su attuazione”. Chiesto incontro a Balduzzi

"Il ministro della Salute prende accordi con Federfarma per stabilire quali farmaci ad uso veterinario possono o non possono essere venduti in farmacia". Ad affermarlo, con preoccupazione, il Coordinamento dei titolari di parafarmacia in riferimento all'attuazione dei decreti Salva e Cresci Italia.

10 APR - “Una legge di interesse delle parafarmacie può essere interpretata da chi ha interessi contrapposti a noi”. Ad affermarlo è una nota del Coordinamento dei titolari di parafarmacia, in riferimento al presunto confronto tra il ministro della Salute, Renato Balduzzi, e il sindacato dei titolari di farmacia. “Apprendiamo – afferma infatti il coordinamento - che il ministro della Salute prende accordi con Federfarma per stabilire quali farmaci ad uso veterinario possono o non possono essere venduti in parafarmacia”. E la vicenda preoccupa le parafarmacie. Così come preoccupa “l'incertezza sui tempi e le modalità di attuazione di quanto previsto dai decreti Salva Italia e Cresci Italia ci preoccupa".
 
"Sono oramai scaduti i tempi per la pubblicazione del Decreto Ministeriale per la definizione dei requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi delle parafarmacie, previsto per fine febbraio, mentre mancano pochi giorni alla pubblicazione dell’elenco dei farmaci di fascia C da vendere in parafarmacia", precisa il Coordinamento, che chiede un incontro il ministro della Salute nell’auspicio che Balduzzi “consideri l'associazione che raggruppa le circa 4mila parafarmacie esistenti il naturale interlocutore nelle decisioni che toccano il proprio ambito di sopravvivenza”.

 

10 aprile 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy