Quotidiano on line
di informazione sanitaria
12 LUGLIO 2020
Cronache
segui quotidianosanita.it

Per il giudice Alfie può andare a casa, ma non in Italia. Ma i medici inglesi frenano: “A casa non prima di 3-5 giorni”


24 APR - Il giudice dell'Alta Corte britannica Anthony Hayden ha chiesto ai medici dell'ospedale Alder Hey di Liverpool di valutare se consentire che Alfie Evans venga riportato a casa dal padre e dalla madre, mentre non ha fatto alcuna apertura su un trasferimento in Italia. Lo riferiscono reporter britannici presenti all'udienza di oggi a Manchester citati dal Liverpool Echo. Ora s'attende la risposta dell'ospedale. Il giudice ha inoltre criticato alcune persone vicine ai genitori accusandole di dare "false speranze". 
 
Ma i medici britannici dell'Alder Hey Children's Hospital di Liverpool frenano sulla richiesta del giudice di valutare se consentire di far tornare il bambino a casa con i genitori dopo il distacco dai macchinari salvavita e la sua inattesa resistenza. "Ci vorranno almeno 3-5 giorni per decidere, comunque al momento è impossibile per l'ostilita'" dei manifestanti che protestano dinanzi all'ospedale, ha fatto sapere il team che lo ha in cura. "Abbiamo sinceramente paura", ha poi detto uno dei medici. 

24 aprile 2018
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy