Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 26 MAGGIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Garattini (Ist. M. Negri): “Cambiare la legge sull'obbligo vaccinale sarebbe un grave errore”


04 SET - “Cambiare la legge sull'obbligo vaccinale sarebbe un grave errore, cambierebbe un orientamento che ormai era largamente accettato perché la maggior parte della gente aveva capito il senso dell'obbligo. Non vaccinare creerebbe problemi. Quanto all'obbligatorietà flessibile basta conoscere un minimo l'italiano per sapere che è impossibile combinare le due cose”. Lo dice Silvio Garattini, presidente dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, in audizione davanti alle Commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio.
 
“In Francia ci sono 11 vaccini obbligatori, eppure nessuno dice nulla, nessuno protesta, nessuno nel Parlamento si occupa di questo. Come mai? Credo - spiega Garattini- che nel nostro Paese la scienza non faccia parte della cultura. E' ritenuta utile per tante ragioni, ma poi non fa parte della nostra cultura perché non si insegna nelle scuole. Vengono insegnate materie scientifiche, ma non i principi della scienza”.

04 settembre 2018
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy