Quotidiano on line
di informazione sanitaria
03 LUGLIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Penocchio (Fnovi): "Ci auguriamo che la prossima legge di Bilancio recepisca anche istanze veterinari"


20 OTT - “Dal Documento Programmatico di Bilancio arriva una buona notizia per la sanità. Diventano permanenti gli investimenti messi in campo durante l’emergenza pandemica e si incrementano, ulteriormente nel prossimo triennio. Va ringraziato il Ministro Speranza per la lungimiranza e il lavoro importante che sta facendo, assieme al Governo, per garantire una rinnovata efficienza del Servizio Sanitario Nazionale. Mi auguro che, in un sempre più rafforzato concetto di “one health”, la prossima Legge di Bilancio possa recepire le istanze che arrivano dal mondo della medicina veterinaria.
Un settore fondamentale della sanità pubblica che, quotidianamente, come medici veterinari, ci vede impegnati ad evitare la trasmissione delle malattie dagli animali all’uomo, ad assicurare la sicurezza degli alimenti che i cittadini italiani consumano tutti i giorni, a garantire la salute degli animali”.
 
Lo afferma il Presidente della FNOVI, Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani, Gaetano Penocchio.

20 ottobre 2021
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy