Quotidiano on line
di informazione sanitaria
16 GIUGNO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

In dirittura d’arrivo il Piano vaccini e Piano Malattie rare


I due provvedimenti molto attesi saranno all’esame della Conferenza Stato-Regioni di domani. Ecco tutte le novità. PIANO VACCINIPIANO MALATTIE RARE

23 MAG -

È sempre più vicina l’approvazione del Piano nazionale vaccini 2023-2025 e del Piano nazionale per le Malattie rare 2023-2026. I due provvedimenti sono infatti all’ordine del giorno della Conferenza Stato-Regioni di domani

Piano vaccini

Mantenere lo status polio-free, eliminare morbillo e rosolia e rafforzare la prevenzione del cancro della cervice uterina e delle malattie correlate all’Hpv. E ancora, raggiungere e mantenere le coperture vaccinali target rafforzando Governance, Reti e percorsi di prevenzione vaccinale. Promuovere interventi vaccinali nei gruppi di popolazione ad alto rischio per patologia andando incontro alle esigenze del cittadino/paziente. E poi, ingranare la marcia dell’informatizzazione per le anagrafi vaccinali regionali mettendo quindi a regime l’anagrafe vaccinale nazionale. Infine, migliorare la sorveglianza delle malattie prevenibili da vaccino, ridurre le diseguaglianze esistenti, rafforzare la comunicazione e promuovere nei professionisti sanitari la cultura delle vaccinazioni e la formazione in vaccinologia. Sono questi alcuni degli obiettivi del nuovo Piano nazionale di Prevenzione Vaccinale 2023-2025, che ritorna sul tavolo della Conferenza Stato Regioni. Negli ultimi mesi c’è stato una tira e molla tra Governo e Regioni sulle risorse. La soluzione vede nell’attivazione di un monitoraggio del Piano anche sulla spesa. Insomma, nessun impegno del Governo ma se serviranno nuove risorse dopo la ricognizione qualcosa potrebbe sbloccarsi.

Piano malattie rare

Diagnosi più rapide, migliore erogazione dei farmaci e assistenza integrata. Questi tra gli obiettivi del Piano per cui è previsto per la sua attuazione uno stanziamento di 25 mln a valere sul Fondo sanitario nazionale per ciascuno degli anni 2023 e 2024 il cui riparto tra le Regioni sarà da definire con una successiva intesa. Le Regioni e Pa dovranno recepire i documenti con propri provvedimenti e a dare attuazione, entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore.



23 maggio 2023
© Riproduzione riservata
Allegati:

spacer Piano vaccini

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy