Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 25 MAGGIO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Ssn. M5S: “Schillaci vaneggia e prende in giro gli italiani, lui è bancomat del Mef”


"Il ministro ha avuto l’ardire di dichiarare che la sanità italiana paga anni di tagli e disorganizzazione e che adesso è tornata al centro dell’agenda politica grazie a un aumento delle risorse. Continua a ignorare il fatto che gli unici governi ad aver davvero investito nel comparto sono stati quelli guidati da Conte e dal M5S, mentre i fondi stanziati dal governo Meloni sono largamente insufficienti anche solo per mantenere lo status quo", dichiarano i parlamentari pentastellati.

15 GEN -

“Abbiamo avuto la sfortuna di leggere un’intervista al ministro della Salute che ci ha lasciato francamente sbigottiti. Nella migliore delle ipotesi, Schillaci vive nel mondo delle favole, distante anni luce dalla realtà della sanità italiana e, di conseguenza, vaneggia in maniera evidente. Nella peggiore, mente spudoratamente per non ammettere di far parte di un governo che sta smontando pezzo dopo pezzo il Servizio sanitario nazionale e di aver ridotto il suo dicastero e se stesso a bancomat del Mef. Il ministro ha infatti avuto l’ardire di dichiarare che la sanità italiana paga anni di tagli e disorganizzazione e che adesso è tornata al centro dell’agenda politica grazie a un aumento delle risorse. Continua a ignorare il fatto che gli unici governi ad aver davvero investito nel comparto sono stati quelli guidati da Conte e dal Movimento 5 Stelle, mentre i fondi stanziati dal governo Meloni sono largamente insufficienti anche solo per mantenere lo status quo".

Lo scrivono in una nota i Parlamentari del Movimento 5 Stelle delle Commissioni Affari Sociali di Camera e Senato.

"Una situazione che, tra liste d’attesa chilometriche, pronto soccorso allo stremo e personale sanitario vessato, è tutt’altro che ideale. Schillaci elenca anche i suoi propositi per il futuro, ma non fa che prendere in giro gli italiani, visto che si limita a ripetere i nostri emendamenti in Legge di Bilancio. Siamo felici che prenda spunto dalle nostre proposte, ma allora perché il governo le ha bocciate tutte? Per non parlare del fatto che dopo il pesante definanziamento della sanità deciso dall’esecutivo, le risorse non sono sufficienti per realizzare nemmeno un punto di quelli enunciati. Al ministro Schillaci diamo quindi un consiglio: chiuda il libro dei sogni e faccia il suo lavoro per migliorare le condizioni del Ssn. E lo faccia subito, perché non c’è tempo da perdere”, concludono i Parlamentari del Movimento 5 Stelle.



15 gennaio 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy