Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 27 FEBBRAIO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Carenza personale sanitario. Tuzi (M5S): “Importare medici dall’estero non è la soluzione. Diamo fiducia a quelli italiani”


"C’è una generazione di oltre 10.000 camici grigi che è rimasta inascoltata e dimenticata dalla politica. Le regioni piuttosto stanziassero più fondi per i contratti di formazione specialistica e di medicina generale. Tutto ciò è inaccettabile da parte di chi ha affermato: Prima gli italiani!". Così il relatore della proposta di legge a prima firma D’Uva sulla revisione delle modalità di accesso ai corsi universitari.

28 MAR - “Il presidente della Regione Michele Emiliano, in un colloquio con il Corriere del Mezzogiorno, conferma l’emergenza organico negli ospedali pugliesi e apre alla possibilità di assumere specialisti stranieri avanzata dal direttore della Asl di Foggia, Vito Piazzolla. Tale notizia segue quella dei giorni scorsi, ovvero della volontà da parte dell’assessore regionale alla Sanità del Veneto, dott.ssa Lanzarin (Lega), di risolvere il problema della mancanza di medici negli ospedali veneti, stipulando convenzioni internazionali con università di altri paesi. Chi non conosce il problema eviti di occuparsene, è una vergogna, questa non è una soluzione! C’è una generazione di oltre 10.000 camici grigi che è rimasta inascoltata e dimenticata dalla politica. Le regioni piuttosto stanziassero più fondi per i contratti di formazione specialistica e di medicina generale. Tutto ciò è inaccettabile da parte di chi ha affermato: Prima gli italiani!” afferma Manuel Tuzi, relatore della proposta di legge a prima firma D’Uva sulla revisione delle modalità di accesso ai corsi universitari.
 
“Non abbiamo la bacchetta magica per risolvere un problema che si è creato da oltre 10 anni, ma da quando siamo al governo come Movimento 5 Stelle, abbiamo considerato tutto questo come prioritario. Stiamo lavorando affinché la problematica della carenza dei medici sia completamente risolta. Le associazioni ci hanno fornito ottimi spunti di riflessione, che abbiamo convertito in articoli, che saranno parte integrante di una riforma organica e condivisa - prosegue Tuzi -. Importare medici esterni non è la soluzione! Occorre dare fiducia ai medici italiani e alle loro competenze!”

28 marzo 2019
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy