Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 02 AGOSTO 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Non autosufficienza. Protesta disabili sotto il Mef. M5S “Al via tavolo con malati gravi e famiglie”


L’annuncio del sottosegretario alla Famiglia Zoccano e della presidente dell’Affari sociali Lorefice che hanno incontrato oggi una delegazione del Comitato 16 novembre, rappresentanti di disabili gravi e molto gravi in presidio sotto al Mef. “E’ necessario cambiare i criteri di riparto, perché la disomogeneità tra Regioni nei trattamenti offerti non è più ammissibile. Fiduciosi, che la richiesta del Comitato di aumentare il Fondo di 150 milioni, avrà molto presto una risposta da parte del Mef”.

09 APR - “Un dialogo costante e un impegno mirato sono fondamentali per cercare di risolvere la difficile situazione dei malati non autosufficienti, come quelli affetti da Sla e altre patologie altamente invalidanti. L’intesa raggiunta oggi per la convocazione di un tavolo per la non autosufficienza, come richiesto dal Comitato Sedici novembre, per lavorare a un piano specifico, è un passo importante che dimostra la piena volontà di questo governo di ascoltare e risolvere le problematiche di tutti gli attori coinvolti”. Così in una nota il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con deleghe a Famiglia e Disabilita, Vincenzo Zoccano, che oggi ha incontrato una delegazione di rappresentanti di disabili gravi e molto gravi in presidio sotto al Ministero dell’Economia e delle Finanze, e Marialucia Lorefice, deputata del MoVimento 5 Stelle e presidente della commissione Affari Sociali alla Camera.

“E’ necessario cambiare i criteri di riparto, perché la disomogeneità tra Regioni nei trattamenti offerti non è più ammissibile, ed è quanto mai necessaria una valutazione e sancire un monitoraggio serio sulle effettive necessità presenti in ogni Regione. Siamo altresì fiduciosi, che la richiesta del Comitato di aumentare il Fondo di 150 milioni, avrà molto presto una risposta da parte del Mef. Dobbiamo lavorare in sinergia, e faremo il possibile per colmare le lacune che si sono create negli ultimi anni, e che hanno aumentato nelle famiglie coinvolte il senso di abbandono”. Concludono.

09 aprile 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy