Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 22 LUGLIO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Decreto Pa bis. Orlandi (Fncf): “Un intervento che va nella direzione dei giovani e valorizza le competenze dei chimici”


“Grazie ad un emendamento a firma Rizzetto, Schifone e Urzì al Dl PA bis sarà possibile per i professionisti chimici iscritti all’Albo con esperienza triennale partecipare ai concorsi pubblici anche senza essere in possesso di diploma di scuola di specializzazione” spiega la presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici

02 AGO -

“Da diversi anni la Federazione degli Ordini dei Chimici e dei Fisici ha posto in evidenza il problema della mancanza di scuole di specializzazione dedicate ai chimici, al fine di evitare il depauperamento di competenze fondamentali per la salute e l’ambiente all’interno del SSN. Le posizioni resesi vacanti al seguito di pensionamenti non sono state molto spesso ricoperte proprio per mancanza di candidati specializzati.

La Fncf è quindi lieta di constatare che l’Assemblea della Camera ha approvato in prima lettura il DL PA 2 (AC 1239), contenente l’emendamento 6.01 riformulato a prima firma dell’On. Rizzetto (FdI), Presidente della Commissione Lavoro, e cofirmato dagli On. Schifone (FdI) e On. Urzì (FdI). Il provvedimento dovrà ora essere trasmesso al Senato e convertito in legge entro il 21 agosto 2023, ai fini della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale”.

Così in una nota la presidente della Federazione degli Ordini dei Chimici e dei Fisici Nausicaa Orlandi.

A seguito della riformulazione approvata, all’articolo 8 della legge 11 gennaio 2018, n. 3, spiega una nota, dopo il comma 7 è inserito il comma 7-bis in cui si prevede che fino al 31 dicembre 2025 per l’ammissione ai concorsi per il profilo professionale di dirigente chimico sia considerato requisito d’accesso in alternativa alla specializza-zione nella disciplina oggetto del concorso l’aver maturato, sei mesi prima rispetto alla scadenza del bando, almeno tre anni di servizio anche non continuativo, con contratti a tempo determinato o indeterminato, con esercizio di funzioni proprie della professione sanitaria di chimico presso le Agenzie per l’ambiente o presso le strutture del Ssn.

“L’emendamento approvato - commenta il Presidente Orlandi - è l’inizio di un dialogo costruttivo con il Governo e il Parlamento. Ringraziamo, in particolare il Presidente Rizzetto e gli on. Schifone e Urzì, per aver ascoltato questa istanza e aver presentato l’emendamento. Questo intervento va nella direzione dei giovani e della valorizzazione delle competenze della figura professionale del Chimico che opera nei settori salute, ambiente, alimenti e sicurezza a tutela della collettività. Il dialogo istituzionale proseguirà nei prossimi mesi sull’annoso problema della mancanza di una Scuola di specializzazione per i professionisti chimici”.

Questo, prosegue la nota, costituisce sicuramente un primo passo volto a risolvere l’annoso problema della mancanza di scuole di specializzazione per i professionisti chimici, permettendo ai colleghi iscritti all’Albo che attualmente già operano nelle strutture sanitarie almeno tre anni non in possesso di scuola di specializzazione di poter partecipare a concorsi rivolti all’inserimento di dirigenti chimici. Questa previsione normativa consente finalmente agli Enti pubblici di poter bandire concorsi rivolti ad uno spettro ampio di candidati e valorizzare le figure che già operano al loro interno. Naturalmente questo è un primo passo per risolvere il problema. Il prossimo step è rivolto alla definizione delle scuole di specializzazione dedicata ai chimici, scuole che siano in grado di fornire un livello specialistico sul versante salute ed ambiente idoneo alle strutture del SSN ed in linea con l’evoluzione.

“Su questo fronte - prosegue la Presidente - sono già avviati i contatti con i Ministeri della Salute, Ministero dell’Università e della Ricerca, auspicando che l’impegno di tutti è quello di arrivare quanto prima all’istituzione e all’avvio delle scuole di specializzazione per i professionisti sanitari chimici e alla definizione del problema della possibilità di iscriversi all’Albo per i giovani laureati Fisici.”



02 agosto 2023
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy