Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 27 FEBBRAIO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Nasce la “Pediatric emergency card”. Obiettivo: formare gli specializzandi nella gestione dell'emergenza pediatrica


Il progetto è frutto di un accordo siglato da Simeup, Aopi, Onsp e dal Coordinamento direttori scuole di specializzazione italiane in Pediatria. L'idea è fornire al medico specializzando tutti gli strumenti utili ad inquadrare e gestire il bambino critico.

05 FEB - Attivare e implementare corsi di formazione sull’emergenza pediatrica: questo l’obiettivo dell’accordo siglato dalla Società italiana di medicina di emergenza ed urgenza pediatrica (Simeup), dall’Associazione ospedali pediatrici italiani (Aopi), dal Coordinamento Direttori Scuole di Specializzazione Italiane in Pediatria e dall’Osservatorio Nazionale Specializzandi in Pediatria (Onsp).

L’intesa garantisce quindi la nascita del progetto ‘Pediatric emergency card’, ideato “con la precisa volontà di istituzionalizzare presso le Scuole di Specializzazione in Pediatria un percorso formativo per i medici iscritti alle Scuole finalizzato ad abilitarli alla gestione dell’emergenza pediatrica. Un Progetto formativo alquanto innovativo capace di far acquisire al medico specializzando tutti gli elementi utili ad inquadrare e gestire il bambino critico”, ha spiegato Antonio Urbino, presidente Simeup.

“L’organizzazione della rete di Emergenza -Urgenza Ospedaliera e Territoriale - dichiara Paolo Petralia, Presidente Nazionale Aopi - può senza dubbio giovarsi di una revisione dei modelli gestionali e formativi, al fine di produrre una sempre maggiore appropriatezza nella capacità di offerta sanitaria al paziente in condizioni critiche”. Davide Vecchio, Presidente Onsp, sottolinea: “L’Osservatorio, sin dalla sua costituzione, è da sempre impegnato nella verifica ed implementazione dei programmi inerenti la formazione specialistica in pediatria. Con questo progetto siamo lieti che gli specializzandi abbiano un’occasione in più per ottimizzare la loro formazionenell’emergenza pediatrica che, come altri ambiti specialistici, è spesso offerta a macchia di leopardo nel territorio nazionale”.

“Il Progetto - spiega Giuseppe Saggese, Coordinatore Direttori Scuole di specializzazione italiane in Pediatria - prevede da parte dell’allievo la partecipazione a 5 percorsi formativi, in tempidiversi, propedeutici l’un con l’altro”. A ciascun allievo che completerà il percorso formativo sarà fornita una CARD con ‘5 stelle’ ciascuna corrispondente ad un corso specifico. “Alla fine dell’iter formativo - aggiunge - ciascun l’allievo avrà conoscenze teoriche e pratiche tali da essere pienamente abilitato a lavorare in qualsiasi rete di Emergenza-Urgenza pediatrica in condizioni di sicurezza. Ma soprattutto - conclude Saggese - èimportante che questo Progetto è quello di poter offrire le stesse opportunità formative nel settore dell’emergenza pediatrica a tutte le scuole di specializzazione del Paese”.
 

05 febbraio 2015
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy