Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 23 APRILE 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Donne e uomini in farmacia: differenti anche negli acquisti. Ecco la classifica per genere dei medicinali più venduti


Dagli antibiotici ai farmaci per la tiroide, le top 3 dei farmaci maggiormente utilizzati dai pazienti maschi e femmine nelle varie fasce d'età. L’analisi della banca dati Pharma Data Factory (PDF) eseguita grazie alla raccolta dei dati di sell-out della banca dati più puntuale ed estesa del mercato, con il 95% di farmacie monitorate e una rilevazione dei consumi reali di farmaci e altri prodotti in Italia

28 MAR -

Quali sono i farmaci più venduti fra le donne e quali fra gli uomini? Se nella fascia d’età adulta più produttiva (35-49 anni) sia lei che lui acquistano soprattutto l’antipiretico Tachipirina, al primo posto fra i medicinali più venduti sia fra la popolazione femminile con, rispettivamente, oltre 3,3 milioni e poco meno di 3 milioni di confezioni vendute; al secondo posto risulta il corticosteroide Bentelan fra gli uomini (quasi 1 mln di confezioni vendute) e invece l’Eutirox (farmaco per le disfunzioni della tiroide) fra le donne (1,9 mln). Al terzo posto l’antibiotico Augmentin (940mila confezioni vendute) per lui e il Bentelan (1,3 mln) per lei. A dipingere il ritratto delle differenze fra Marte e Venere in farmacia negli ultimi 12 mesi (marzo 2023-febbraio 2024) è un’analisi dei dati Pharma Data Factory (PDF), eseguita grazie alla raccolta dei dati di sell-out della banca dati più puntuale ed estesa del mercato, con il 95% di farmacie monitorate e una rilevazione dei consumi reali di farmaci e altri prodotti in Italia.

Passando alla fascia di età successiva, 50-64 anni, la top 3 dei farmaci più venduti fra le donne è composta da Eutirox (4,3 mln di confezioni vendute), Tachipirina (3,6 mln) e Dibase (vitamina D, 2,8 mln), mentre fra gli uomini primeggiano Cardioaspirina (3,5 mln), Tachipirina (2,8 mln) e Triatec (attivo sul sistema renina-angiotensina, 1,8 mln di confezioni vendute).

Quadro leggermente diverso se consideriamo le fasce più giovani (25-34 anni): fra le donne emerge al primo posto sempre Tachipirina (con meno confezioni vendute, però: 1,3 milioni), Eutirox (mezzo milione di confezioni vendute circa) e Augmentin (495 mila), mentre fra gli uomini abbiamo al primo posto Tachipirina (960 mila), Augmentin (365 mila) e Bentelan (319 mila).

Andando poi a esaminare i due estremi come fasce d’età, quindi i ragazzi (15-24 anni) e gli anziani (65-74 anni), ecco che fra le giovanissime si vende più Augmentin (307 mila confezioni), Tachipirina (306 mila) e Bentelan (206 mila), mentre fra le donne più avanti con l’età primeggiano Cardioaspirina (3,7 mln di confezioni vendute), Eutirox (3,2 mln) e Dibase (quasi 3 mln). I ragazzi invece consumano esattamente le tipologie delle donne in giovanissima età (Augmentin, Tachipirina e Bentelan in quantità inferiore quindi rispettivamente 297.000, 252.000 e 204.000 confezioni vendute). Mentre una volta varcata la soglia dei 65 anni i farmaci più venduti fra i pazienti maschi risultano Cardioaspirina (5,2 mln di confezioni vendute), Triatec (1,8 mln) e Bisoprololo (beta bloccante, 1,7 mln).

“La nostra banca dati del canale Retail e dei farmaci a carico del SSN e a carico del paziente ci consente di tracciare dei dettagliati report che restituiscono un interessante spaccato delle abitudini di consumo degli italiani – spiega Giorgio Cenciarelli, CEO di PDF – in questo caso abbiamo voluto differenziare il pubblico della farmacia per genere e per diverse fasce d’età, in modo da poter studiare quali sono le differenze e quali le similitudini fra pazienti donne e uomini. Come si può notare non ci sono differenze così significative se non per il maggior utilizzo da parte delle donne dei medicinali per la cura delle disfunzioni tiroidee e per le quantità diverse di consumo, che in alcuni casi sono maggiori fra le donne e in altri fra gli uomini. Anche per quanto riguarda i prodotti cardiovascolari, se nella prima fase della vita questi sono poco utilizzati, si piazzano fra i primi in classifica nelle fasi più avanzate, segnando un 1-1 fra lei e lui quanto a patologie cardiovascolari che iniziano ad affacciarsi nella propria esistenza”.



28 marzo 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy