Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 27 FEBBRAIO 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Diabete: se insorge prima dei 40 anni, aumentano i ricoveri in ospedale

di Megan Brooks

Un ampio studio cinese, che ha preso in considerazione oltre 600 mila persone di età compresa tra i 20 e i 45 anni, ha messo in evidenza come il diabete di tipo di 2, se insorge prima dei 40 anni, sia legato a un maggior tasso di ospedalizzazioni e sia correlato a un maggior rischio di patologie psichiatriche

15 GEN - (Reuters Health) – Gli adulti che sviluppano il diabete di tipo 2 prima dei 40 anni hanno un eccesso di ospedalizzazioni durante la loro vita, con un “inaspettato” maggior rischio di cadere in patologie psichiatriche nella giovane età adulta. È quanto emerge da uno studio condotto a Hong Kong e basato su una popolazione di oltre 420mila individui.
 
Lo studio
I ricercatori- guidati da Juliana Chan della Chinese University of Hong Kong e direttrice dell’Hong Kong Institute of Diabetes and Obesity, hanno esaminato due grandi coorti di adulti cinesi con diabete di tipo 2, tra i 20 e i 75 anni ,per determinare gli effetti dell’età all’esordio del diabete e i fattori di rischio modificabili durante il ricovero.
 
Hanno seguito 422.908 adulti (il 46% donne) per 2,8 milioni di anni/persona all’interno dell’Hong Kong Diabetes Surveillance Database, e 20.886 individui (il 47% donne) per 200.000 anni/persona nell’Hong Kong Diabetes Registry.
 
Le evidenze
In entrambe le coorti, i pazienti con diabete insorto prima dei 40 anni (Yod) presentavano i tassi più elevati di ospedalizzazione,”molto superiori” ai tassi specifici per età per la popolazione generale.
 
Nella coorte di registro, circa il 37% dei giorni-letto per i pazienti con Yod era dovuto a patologie psichiatriche, principalmente psicotiche (55%) e disturbi dell’umore (31%).
 
“Le persone con diabete in giovane età sono estremamente vulnerabili a causa della lunga durata della malattia (oltre 30-40 anni). La gestione del diabete giovanile è complessa, a causa del carico psicologico che deriva da una diagnosi di malattia cronica in una persona giovane”, osserva Chan.
Dopo un aggiustamento multivariato, entro i 60 anni i pazienti con Yod avevano raddoppiato il tasso di ospedalizzazione per qualsiasi causa (rapporto di frequenza 1,8), rispetto a quelli che avevano sviluppato il diabete dopo i 40 anni.
 
Lo Yod è stato anche associato a un aumento di quasi sette volte il tasso di ospedalizzazione per cause renali (RR, 6,7), 3,7 volte quello per il diabete e 2,1 volte quello per cause cardiovascolari.
 
Il team di studio afferma che la prevalenza di Yod è in aumento in tutto il mondo. “Tra il 1990 e il 2000, le indagini condotte negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Giappone hanno riportato una prevalenza di 8-10 volte maggiore di diabete di insorgenza in età inferiore ai 40 anni. Viviamo in un ambiente ad alto rischio e le persone, giovani o anziane, possono essere colpite dal diabete. È importante implementare piani d’azione incentrati sull’educazione della comunità, sull’intervento precoce e sull’assistenza olistica per rendere la patologia sostenibile dai sistemi sanitari, per ridurre le complicazioni, i decessi prematuri o i tassi di ospedalizzazione e per migliorare la qualità della nostra vita”.
 
Fonte: Ann Intern Med 2019
 
Megan Brooks
 
(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

15 gennaio 2019
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy