Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 24 LUGLIO 2024
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Ddl Lorenzin. Il rischio che finisca su un binario morto

di Gianni Melotti

12 GIU - Gentile Direttore,
mentre si è ancora in attesa che il ddl Lorenzin, appena approvato al Senato,  approdi alla Camera per la discussione in commissione,  ho avuto modo di leggere, su Quotidiano Sanità, un articolo nel quale si esprimevano preoccupazioni per eventuali ritardi all’approvazione del provvedimento che potrebbero arrivare da alcune lobbies interessate a modificarne il testo.
 
Nel dubbio, sollevatomi da alcuni colleghi, si stesse parlando di noi fisioterapisti, gli unici ad oggi che, sul Ddl 1324, hanno difeso la normativa vigente e nello specifico l’art 5 legge 43/06, nonché l'art 32 della Carta Costituzionale, mi sono attivato per  chiedere spiegazioni al Segretario Generale della FIALS Giuseppe Carbone che di questo argomento aveva parlato in sua lettera inviata al Presidente del Consiglio.
 
I chiarimenti richiesti non sono tardati ad arrivare e il sindacalista ha escluso che intendesse riferirsi ad una “lobby di fisioterapisti “ che legittimamente chiedono sia l’ordine proprio, già previsto dieci anni fa nella delega approvata con la legge n.43, e come ho già detto, il pieno rispetto dell’art 5, della stessa legge,  sull’individuazione di nuove professioni sanitarie.
 
Chiarito questo e visto che il testo dovrà comunque essere rivisto e corretto,  concordo sul fatto che lo si dovrà fare stando attenti a che non ci siano prese di posizione strumentali e non motivate.
 
D’altronde, come ha spiegato il collega Gugliucciello, il rischio che il Ddl finisca su un binario morto è concreto.
 
Gianni Melotti
Fisioterapista

12 giugno 2016
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy