Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 01 MARZO 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Colazione ricca non incide sulla quantità di cibo mangiata nel resto della giornata


Uno studio mostra che la teoria secondo cui a una colazione abbondante corrisponde una minora assunzione di cibo durante il giorno è soltanto un luogo comune. A pranzo e a cena le persone mangiano la stessa quantità di cibo, indipendentemente da quel che hanno mangiato a colazione.

18 GEN - Chi non lo ha sentito dire almeno una volta? Meglio fare una colazione ricca, si avrà meno fame nel corso della giornata e perciò si mangerà meno e più appropriatamente.A quanto pare, si tratta soltanto di un luogo comune.
Un gruppo di ricercatori tedeschi del centro per la medicina nutrizionale “Else-Kroner-Fresenius” di Monaco ha verificato l’ipotesi su 380 persone, monitorando per 14 giorni le loro abitudini alimentari.Tra i partecipanti, inoltre, 280 erano obesi. Ed era questo il gruppo su cui i ricercatori hanno focalizzato la loro attenzione sperando che una colazione abbondante potesse far scendere il consumo di calorie totali durante la giornata.
Ebbene, secondo lo studio non c’è alcuna relazione tra la quantità di calorie consumate a colazione e quelle assunte nel resto della giornata. Anzi, secondo la ricerca pubblicata sul Nutrition Journal, una colazione troppo abbondante si traduce il più delle volte in un aumento delle calorie totali, dato che l’unico pasto che fa saltare è lo spuntino a metà mattinata.“Lo studio - ha affermato il coordinatore dello studio Volker Schusdziarra - ha mostrato che le persone a pranzo e a cena mangiano la stessa quantità di cibo [che avrebbero mangiato se avessero fatto una colazione “povera”]. Indipendentemente da quel che hanno mangiato a colazione”.

18 gennaio 2011
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy