Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 18 MAGGIO 2021
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Covid. AstraZeneca: “Vaccino efficace in media al 70%, con punte del 90%”


Questa mattina AstraZeneca ha reso noti i dati di efficacia del suo vaccino contro Covid-19. Il candidato della pharma britannica ha raggiunto un’efficacia media del 70%. È stato somministrato in due modalità, che hanno rispettivamente raggiunto percentuali di efficacia del 90% e del 62%. “L’efficacia e la sicurezza di questo vaccino confermano che sarà altamente efficace contro Covid-19 e avrà un impatto immediato su questa emergenza sanitaria”, ha detto il, CEO di AstraZeneca.

23 NOV - (Reuters) – Il vaccino messo a punto da AstraZeneca contro il COVID ha un tasso di efficacia che può raggiungere il 90% e non causa gravi effetti collaterali. Lo ha annunciato poche ore fa la stessa pharma britannica, l’ultima in ordine di tempo a rendere pubblici i dati di fase III del proprio candidato. Nei trial condotti in Gran Bretagna e Brasile il vaccino sviluppato dall’Università di Oxford è stato somministrato in due modalità.
 
Nella prima è stata data inoculata una mezza dose, seguita da una dose completa ad almeno un mese di distanza. Con questa modalità l’efficacia è risultata pari al 90%. Una seconda modalità ha previsto la somministrazione di una dose intera del candidato vaccino, seguita da una seconda, sempre intera, ad almeno un mese di distanza. In questo caso l’efficacia è risultata pari al 62%. L’analisi combinata dei due diversi sistemi di somministrazione ha prodotto un’efficacia media del 70%. Tutti i risultati sono risultati statisticamente significativi.

Non si sono verificati effetti avversi di rilievo e il vaccino è stato ben tollerato con entrambi i regimi di dosaggio, secondo quanto comunicato da AstraZeneca. “L’efficacia e la sicurezza di questo vaccino confermano che sarà altamente efficace contro COVID-19 e avrà un impatto immediato su questa emergenza sanitaria”, ha detto in una nota Pascal Soriot, CEO di AstraZeneca.


L’analisi ad interim si è basata su 131 infezioni verificatesi tra i partecipanti che hanno ricevuto il vaccino e tra quelli di un gruppo di controllo a cui è stato somministrato un vaccino contro la meningite.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana Quotidiano Sanità)

23 novembre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy