Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 13 AGOSTO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

AstraZeneca. Aifa decide di sospendere la somministrazione in tutta Italia. Stessa decisione ieri in Olanda e oggi in Germania, Francia e Spagna. Ora si attende Ema


La decisione shock per l'Italia l'ha comunicata Aifa poco dopo le 16 di oggi e segue un'analoga scelta della Germania, della Spagna e della Francia anch'essa comunicata oggi nel primo pomeriggio. Ieri invece la sospensione in via precauzionale della somministrazione del vaccino dell'azienda anglo-svedese l'avevano presa i Paesi Bassi. E salgono così a 12 i Paesi della UE che hanno sospeso del tutto o solo per alcuni lotti la somministrazione del vaccino AstraZeneca. A questo punto si attendono con ansia le verifiche di Ema sull'esistenza o meno di un nesso tra le morti sospette per trombosi e la vaccinazione.

15 MAR - L’AIFA ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’EMA, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid19 su tutto il territorio nazionale. Tale decisione - si legge in una nota dell'Agenzia italiana del farmaco -  "è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei".
 
Ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso. L’AIFA, in coordinamento con EMA e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione
 
AIFA renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose.
 
Poche ore prima della comunicazione di Aifa era arrivato anche lo stop della Germania e poi quello della Francia e della Spagna che seguiva a sua volta quello di ieri deciso dai Paesi Bassi che avevano comunicato la sospensione fino al 28 marzo l'utilizzo del vaccino anti covid di AstraZeneca in seguito alla segnalazione di "possibili effetti collaterali" segnalati in Danimarca e Norvegia. 
 
"Sulla base di nuove informazioni, l'Autorità olandese per i farmaci ha consigliato, come misura precauzionale e in attesa di ulteriori indagini, di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca contro Covid-19", ha annunciato ieri il ministero della Salute in un comunicato stampa.  
 
Ed è invece di oggi pomeriggio la notizia dello stop anche in Germania. Pure qui la sospensione temporanea è stata annunciata dal ministero federale della Salute. La misura è stata presa in "via precauzionale", raccomandazione dell'Istituto federale per i vaccini Paul Ehrlich (Pei), a seguito di nuove segnalazioni di casi di trombosi in persone che erano state vaccinate in Germania e in Europa.
 
A questo punto sono 12 i Paesi della Ue che hanno sospeso del tutto, o solo per alcuni lotti, la somministrazione del vaccino AstraZeneca: Italia, Francia, Paesi Bassi, Germania, Austria, Estonia, Lituania, Lussemburgo, Lettonia, Norvegia, Islanda, Danimarca e Italia.

15 marzo 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy