Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 14 OTTOBRE 2019
Lombardia
segui quotidianosanita.it

Sanità privata. Presidio dei lavoratori a Milano. Gallera: “Siamo al vostro fianco per rinnovo del contratto”

L’assessore ha incontrato i rappresentanti di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, a cui ha garantito l’impegno della Regione ai tavoli nazionali “affinché la situazione si evolva e trovi una rapida soluzione a livello normativo, con le necessarie e opportune coperture finanziare”. I sindacati annunciano il proseguimento della protesta “fino a quando la firma del contratto nazionale della sanità privata non diverrà fatto concreto”.

30 GEN - “Viviamo con preoccupazione il disagio degli operatori della sanità privata per un contratto di lavoro scaduto 12 anni fa. Faremo certamente la nostra parte sui tavoli nazionali affinché la situazione si evolva e trovi una rapida soluzione a livello normativo, con le necessarie e opportune coperture finanziare”. Lo ha detto l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, al termine dell'incontro con i rappresentanti delle Segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, avvenuto oggi a Palazzo Lombardia nell’ambito del presidio messo in atto dai lavoratrici e dai lavoratori della Sanità Privata sotto la sede di Regione Lombardia per denunciare “una situazione ormai intollerabile” e sollecitare la parte datoriale allo sblocco dei tavoli di trattativa per il rinnovo contrattuale, oltre a chiedere a Regione Lombardia di diventare “parte attiva a sostegno delle richieste dei lavoratori”.  

Mentre proseguiva la mobilitazione una delegazione di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl è stata ricevuta anche dai vertici di Aiop Lombardia. “Un tavolo importante per ribadire con fermezza la necessità del rinnovo del contratto nazionale della sanità privata, riconoscendo la professionalità e l’impegno quotidiano di tutte le lavoratrici e i lavoratori che con il loro lavoro garantiscono il diritto alla salute dei cittadini lombardi caratterizzato da servizi di qualità”, hanno commentato i sindacati.


A Gallera, invece, Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl hanno chiesto che la Regione metta in campo ogni utile azione per favorire lo sblocco delle trattative e il raggiungimento in tempi brevissimi del rinnovo contrattuale. “Al termine dell’incontro l’assessore si è impegnato nel sostenere e presentare al consiglio regionale la richiesta di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl a favore del rinnovo del contratto nazionale della sanità privata”, riferiscono i sindacati.

Gallera ha invece evidenziato come “il livello di eccellenza della nostra sanità regionale - prevede un equilibrio virtuoso nell'erogazione universalistica dei servizi da parte del sistema pubblico e del privato accreditato. Questo principio dovrà essere ben codificato nelle pagine del nuovo Patto per la Salute 2019-2021 che le Regioni stanno elaborando in queste settimane e che dovrà prevedere anche un’allocazione di risorse specifiche per il rinnovo del contratto dei lavorati della sanità privata”.
 
“Risorse che – ha concluso l'assessore - permetterebbero alle Regioni, e in particolare alla Lombardia, di attivare immediatamente le nuove indicazioni e adeguarne il finanziamento”.

“Il nostro percorso di mobilitazione non si esaurisce in questa giornata”, hanno affermato in conclusione i tre segretari generali di  Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl della Lombardia, Manuela Vanoli, Mauro Ongaro, Daniele Ballabio. “Lo stato di agitazione prosegue, continueremo a garantire con impegno costante il nostro sostegno a tutte le lavoratrici e ai lavoratori con presidi e volantinaggi davanti alle strutture sanitarie lombarde fino a quando la firma del contratto nazionale della sanità privata non diverrà fatto concreto”.

30 gennaio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lombardia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy