Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 23 OTTOBRE 2019
Provincia Autonoma di Bolzano
segui quotidianosanita.it

Al via nel 2018 il fondo sanitario per i dipendenti pubblici

Queste le conclusioni del vertice tra l’assessora al personale Waltraud Deeg e le organizzazioni sindacali sul fondo per le prestazioni sanitarie previsto dal contratto collettivo di intercomparto del Pi che interessa in Alto Adige, 40mila dipendenti di Provincia, sanità,  Comuni, Comunità comprensoriali,  case di riposo e Ipes

07 SET - Partirà a gennaio 2018 il fondo per le prestazioni sanitarie previsto dal contratto collettivo di intercomparto del pubblico impiego.
 
È quanto scaturito dall’Incontro fra l’assessora al personale Waltraud Deeg e le organizzazioni sindacali. Al centro del vertice la definizione dello statuto e soprattutto dell’elenco delle prestazioni sanitarie che rientreranno a far parte del nuovo fondo previsto dal contratto collettivo di intercomparto del pubblico impiego sottoscritto lo scorso autunno.
 
“L’obiettivo – sottolinea la Deeg – è quello di partire con l’inizio del 2018. Dalla scorsa primavera stiamo portando avanti le trattative con le organizzazioni sindacali tramite due appositi gruppi di lavoro: uno si occupa delle questioni formali e ha già elaborato una prima bozza di statuto, l’altro sta preparando l’elenco di ciò che sarà ricompreso nel fondo per le prestazioni sanitarie, che sarà oggetto di un accordo ad hoc. Abbiamo inoltre avviato un confronto con la Regione per valutare la possibilità che la gestione del fondo per le prestazioni sanitarie dei dipendenti del pubblico impiego possa essere gestito da Pensplan”.

 
Già al momento della sottoscrizione del contratto collettivo di intercomparto, l’amministrazione aveva previsto un accantonamento di 5,9 milioni di euro per il triennio 2016-2018 proprio per far fronte alle risorse necessarie a coprire il fondo sanitario. Il contratto di intercomparto del pubblico impiego riguarda, in Alto Adige, 40mila dipendenti della Provincia, della sanità, dei Comuni, delle Comunità comprensoriali, delle case di riposo e dell’Ipes

07 settembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS P.A. Bolzano

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy