Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 14 OTTOBRE 2019
Sicilia
segui quotidianosanita.it

Nuovo ospedale di Ragusa. “Procede spedita la road map. Collaudate le due Gamma Camere e la Ct/Pet”

Completate in tempi strettissimi le procedure per il reclutamento di medici nucleari, professionalità finora assenti in azienda. “La grande accelerazione delle procedure ha permesso di non mancare l’appuntamento con un corposo finanziamento europeo: si tratta di 3.402.981,88 euro”.

14 DIC - “Un altro tassello del mosaico va al suo posto. Grazie allo sforzo dell’Ufficio Tecnico guidato dall’Ing. Lorenzo Aprile, sono stati completati entro il 19 ottobre 2015 i lavori dei locali della Medicina Nucleare nel nuovo ospedale di Ragusa. Nelle settimane successive si è potuto quindi completare la installazione della PET-TAC e di due Gamma-camere. Ottenuto in novembre il via libera dalla commissione regionale, il 4 dicembre 2015 la Commissione Tecnica di Collaudo ha testato gli apparecchi e dichiarato le attrezzature funzionanti”. A comunicarlo è una nota dell’Asp Ragusa.

“La PET (Tomografia ad Emissione di Positroni), collegata ad una TAC – spiega la Asp -, è uno degli strumenti diagnostici più innovativi, di uso crescente tra i clinici per le diverse applicazioni diagnostiche. Essendo un esame prevalentemente funzionale, consente di definire in termini di metabolismo cellulare la natura di una lesione. In oncologia con la PET-TAC è quindi possibile differenziare le lesioni tumorali da lesioni di altra natura, nonché, nello studio delle lesioni tumorali accertate, analizzare l'evoluzione della malattia anche dopo l'asportazione del tumore primitivo, e monitorare l'efficacia di una terapia antitumorale. Questo consente di predisporre tempestivamente piani di trattamento personalizzati per irradiare selettivamente i tessuti tumorali metabolicamente attivi, risparmiando al massimo i tessuti sani. Ne consegue che il principale impiego della PET-TAC è nello studio dei tumori, per precisarne la natura e l'estensione o per differenziarli da altre malattie, anche quando questo non sia possibile con altre indagini così come nello studio della funzione cardiaca”.


“Per completare la funzionalità di questo tipo di attività – prosegue la nota -, il Direttore Sanitario Pino Drago ha guidato i lavori della commissione di selezione, e completato in tempi strettissimi nei giorni scorsi, le procedure per il reclutamento di medici nucleari, professionalità finora assenti in azienda. Con la delibera 2548, del 10 dicembre, si è proceduto all’approvazione della graduatoria per incarichi a tempo determinato per il personale della medicina nucleare”. “Portiamo in azienda professionisti già formati e di valore, che accettano di contribuire alla crescita della ASP di Ragusa”, commenta il Direttore Drago. “Ma un altro aspetto di grande rilievo”, secondo la Asp, è il fatto che “la grande accelerazione delle procedure ha permesso di non mancare l’appuntamento con un corposo finanziamento europeo: si tratta di €3.402.981,88 nell’ambito del PO FESR – SICILIA 2007/2013 LINEA 6.1.2.A.  “AZIONE PER L’INCREMENTO DELLA DOTAZIONE DI APPARECCHIATURE AD ALTRA TECNOLOGIA NEI POLI SANITARI REGIONALI” dice il Direttore Amministrativo Elvira Amata.

“E’ importante che queste opere completino l’armamentario diagnostico della nostra azienda, facilitando il percorso di assistenza di pazienti che oggi potevano eseguire scintigrafie solo in un centro privato, ma dovevano rivolgersi fuori provincia per una PET” sottolinea il Direttore Generale.

“Se non avessimo completato in tempo le procedure – conclude la nota -, la nostra azienda e la Sicilia sarebbero state accusate, come troppo spesso avviene, di avere perso ancora una volta un grosso finanziamento per insufficiente capacità di progettare e realizzare. Il traguardo era fortemente a rischio anche a causa dei lunghi tempi di commissariamento delle aziende siciliane, ma uno sforzo corale degli uffici, tecnici, sanitari e amministrativi, ha permesso di non mancare il traguardo prestigioso, fissato improrogabilmente entro il 31.12.2015 per la trasmissione degli atti alla comunità europea da parte della Regione Sicilia.  La squadra della ASP di Ragusa funziona”.

14 dicembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Sicilia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy