Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 19 NOVEMBRE 2019
Umbria
segui quotidianosanita.it

Barberini: “L’ospedale di Branca sarà potenziato”

L’assessore ha incontrato i sindaci di Gualdo Tadino e di Gubbio. Facendosi interprete delle preoccupazioni espresse rispetto alla nuova organizzazione dei laboratori analisi, Barberini ha annunciato che “a breve verranno convocati gli stati generali della sanità dell’Alto Chiascio per discutere non solo dello sviluppo del presidio ospedaliero di Branca, ma anche delle prospettive dei servizi sanitari territoriali e della loro integrazione con l’ospedale”.

24 SET - “L’ospedale di Branca continuerà ad avere un ruolo strategico nella sanità umbra, all’interno della rete ospedaliera dell’emergenza-urgenza, collegato ai servizi sanitari territoriali. È prevista una valorizzazione del presidio con il potenziamento dei servizi specialistici, senza alcuna riduzione delle attività”. Lo ha riferito l’assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, stamani, a margine di un incontro con i sindaci di Gualdo Tadino e di Gubbio, Massimiliano Presciutti e Filippo Stirati, presenti il direttore regionale dell’area Salute, Welfare, Organizzazione e Risorse Umane, Walter Orlandi e il direttore generale della Usl Umbria 1, Andrea Casciari, convocato in merito alla questione del riordino dei laboratori analisi e in generale dei servizi sanitari del territorio dell’Alto Chiascio.

“Nel primo semestre 2018 – ha evidenziato Barberini – l’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino è il polo ospedaliero cresciuto di più in tutta l’Umbria, sia in termini di prestazioni sia di fatturato. Un obiettivo ottenuto grazie all’impostazione data e all’ottima organizzazione, che conferma l’importanza di questo presidio”.  


Facendosi interprete delle preoccupazioni espresse dai sindaci di Gualdo Tadino e Gubbio rispetto alla nuova organizzazione dei laboratori analisi, Barberini ha annunciato che “a breve verranno convocati gli stati generali della sanità dell’Alto Chiascio per discutere non solo dello sviluppo del presidio ospedaliero di Branca, ma anche delle prospettive dei servizi sanitari territoriali e della loro integrazione con l’ospedale”.

24 settembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Umbria

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy