Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 28 MAGGIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. In un unico decreto la proroga dello stato di emergenza al 31 marzo e le misure anti Omicron per le festività. Il testo in Gazzetta


Pubblicato sulla Gazzetta del 24 dicembre e in vigore da oggi il decreto legge che unisce in un unico testo le misure varate dal Governo il 14 e il 23 dicembre scorsi. Stato emergenza fino al 31 marzo, Green Pass rafforzato anche per il caffè al bar e poi mascherine all’aperto, proroga prezzi calmierati per i test e vaccinazioni in farmacia per tutto il 2022. Stop a discoteche e alle feste di piazza. E dal 10 gennaio fino al 31 marzo, Green Pass rafforzato anche per palestre, piscine, musei, terme e centri benessere, sale giochi e centri culturali e sociali. IL TESTO IN GAZZETTA.

25 DIC - La proroga dello stato di emergenza deliberata dal Consiglio die Ministri il 14 dicembre scorso e le nuove misure di contenimento della pandemia decise il 23 dicembre per fronteggiare la nuova impennata di casi in vista delle festività di Natale e fine anno sono confluite in un unico decreto legge pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 dicembre in vigore da oggi.
 
Stato di emergenza fino al 31 marzo 2022
Nel maxi decreto entrano quindi la proroga dello stato di emergenza nazionale e delle misure per il contenimento dell’epidemia da COVID-19 fino al 31 marzo 2022. Per effetto del provvedimento, sono anche prorogati i poteri derivanti dallo stato di emergenza al Capo del Dipartimento della Protezione Civile, così come è prorogata la struttura del Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica.
 
Restano in vigore altresì le norme relative all’impiego del Green Pass e del Green Pass rafforzato e ai test antigenici rapidi gratuiti e a prezzi calmierati.
Nel decreto anche l’estensione, sino al 31 marzo 2022, della norma secondo cui il Green Pass rafforzato debba essere utilizzato anche in zona bianca per lo svolgimento delle attività che altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni in zona gialla.
 
Poi, sempre fino al 31 marzo 2022 sono prorogati i congedi parentali al 50% per i genitori con figli in quarantena causa Covid ed è prorogata anche la possibilità di smart working per i lavoratori fragili. Con decreto ministeriale, "da adottare entro trenta giorni, sono individuate le patologie croniche con scarso compenso clinico e con particolare connotazione di gravità, in presenza delle quali, fino al 31 marzo 2022, la prestazione lavorativa è normalmente svolta in modalità agile, anche attraverso l'adibizione a diversa mansione, e specifiche attività di formazione professionale sono svolte da remoto".
 
E inoltre nel testo del nuovo decreto anche tutte le altre misure previste dal decreto di “Natale” con le nuove disposizioni sulle mascherine all’aperto e le nuove limitazioni ad alcune attività ora soggette anch’esse al Green Pass rafforzato.
 
In particolare:
Green Pass
Dal 1° febbraio 2022 la durata del green pass vaccinale è ridotta da 9 a 6 mesi. Inoltre, con ordinanza del Ministro della salute, il periodo minimo per la somministrazione della terza dose sarà ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.
 
Mascherine
• obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto e anche in zona bianca;
• obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 in occasione di spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo (e altri locali assimilati) e per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all’aperto. In tutti questi casi è vietato il consumo di cibi e bevande al chiuso;
• obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 sui tutti i mezzi di trasporto.
 
Ristoranti e locali al chiuso
Fino alla cessazione dello stato di emergenza, si prevede l’estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato in qualunque esercizio di ristorazione per il consumo anche al banco.
 
Eventi, feste, discoteche
Inoltre, è stato stabilito che fino al 31 gennaio 2022
• sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto;
• saranno chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati.
 
Ingressi di visitatori in strutture socio-sanitarie e Rsa
È possibile entrare per far visita alle strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice solo ai soggetti muniti di Green Pass rafforzato e tampone negativo oppure vaccinazione con terza dose.
 
Estensione del Green Pass con tampone
Estensione dell’obbligo di Green Pass ai corsi di formazione privati svolti in presenza.
 
Estensione del Green Pass rafforzato
Estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato a:
• al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra;
• musei e mostre;
• al chiuso per i centri benessere;
• centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche);
• parchi tematici e di divertimento;
• al chiuso per centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l’infanzia);
• sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.
 
Vaccinazioni in farmacia anche nel 2022
Il Decreto proroga la sperimentazione della somministrazione dei vaccini anti Covid nelle farmacie da parte di farmacisti opportunatamente formati fino al 31 dicembre 2022 con uno stanziamento di 4,8 milioni di euro.
 
L’esercito in aiuto della scuola per tracciamento positivi
La norma prevede che, al fine di assicurare l'individuazione e il tracciamento dei casi postivi nelle scuole di ogni ordine e grado per l'anno scolastico 2021-2022 , il Ministero della difesa assicuri il supporto a regioni e province autonome nello svolgimento delle attività di somministrazione di test per la ricerca di SARS-CoV-2 e di quelle correlate di analisi e di refertazione attraverso i laboratori militari della rete di diagnostica molecolare dislocati sul territorio nazionale.

25 dicembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy