Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 27 AGOSTO 2016
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Giornata internazionale dell’Infermiere. Mangiacavalli: “La nostra è la professione del futuro”

Ci crediamo noi, che la viviamo accanto ai nostri pazienti, lo crede il mondo che ci circonda che riconosce ogni giorno un tassello in più alla nostra crescita. Dobbiamo essere i protagonisti del nuovo modello di sanità pubblica e privata che si sta delineando e dobbiamo avere la certezza di essere parte importante della vera soluzione per migliorare la salute per tutti.

12 MAG - Non solo un augurio a tutti i colleghi nella giornata internazionale dell’infermiere, ma un’esortazione: credete e crediamo nella professione, perché nonostante le difficoltà quotidiane che tutti affrontiamo, è la vera professione del futuro. Ci crediamo noi, che la viviamo accanto ai nostri pazienti, lo crede il mondo che ci circonda che, a diversi livelli e con diverse manifestazioni di stima e considerazione professionale, riconosce ogni giorno un tassello in più alla nostra crescita e ci dà atto dell’efficacia e dell’indispensabilità del nostro lavoro.

Nessuno può più ignorare la necessità di affrontare i nuovi nodi problematici rappresentati dall'evoluzione dei bisogni di salute che la popolazione evidenzia. Noi lo facciamo ogni giorno con la nostra attività, affermando con forza e determinazione che la salute è un bene primario e come tale va promosso e tutelato. E possiamo farlo grazie alle potenzialità che la professione esprime rispetto a queste problematiche e che ancora di più potrà esprimere nel prossimo futuro grazie alla sua crescita e ai nuovi traguardi che ci attendono.


Oggi in particolare, non possiamo e non dobbiamo dimenticare quelli che tra noi sono disoccupati o sottoccupati: a loro va un saluto particolare in questa giornata e la promessa che nella crescita della professione ci dovrà essere anche l’apertura di tutti gli spazi possibili perché non debbano più avere dubbi sulla scelta che hanno fatto. La professione di infermiere è vincente proprio e soprattutto in un mondo che si caratterizza sempre più per una demografia che richiede un’assistenza continua alla persona, a domicilio e che, per tutto questo, ha bisogno e sempre di più ne avrà di un maggior numero di infermieri anche sul territorio.

Dobbiamo essere i protagonisti del nuovo modello di sanità pubblica e privata che si sta delineando e dobbiamo avere la certezza di essere parte importante della vera soluzione per migliorare la salute per tutti in modo da garantire un’assistenza efficace e di qualità.

Come scritto quest’anno nel kit dell’International Council of Nurses, gli infermieri sono parte della soluzione per migliorare la salute di tutti e garantire un’assistenza efficace a un minor costo. Che è legato essenzialmente alla maggiore appropriatezza che si caratterizza dando spazio al nostro intervento e alla nostra professionalità.

Per questo dobbiamo far sentire sempre più la nostra voce nella definizione dell’assistenza e nel rispetto dei bisogni dei pazienti, ma anche nelle decisioni sui budget, sulle politiche del personale e in tutte le sclete in materia di salute.

E se oggi è la giornata internazionale dell’infermiere, celebrata in tutto il mondo per riconoscere il valore della nostra professione, i primi a credere in tutto questo dobbiamo essere noi, proprio perché la nostra professione, arrivata fin qui, non smetta mai di crescere. E noi con lei.
Auguri a tutti dalla Federazione nazionale Ipasvi!

Barbara Mangiacavalli
Presidente Federazione nazionale Collegi Ipasvi 

12 maggio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy