Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 26 FEBBRAIO 2020
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Verona. Prorogata per il 2014 la Social Card per la farmacia

L’adesione alla convenzione comporta l’impegno da parte delle farmacie a praticare uno sconto del 5% sugli acquisti pagati dai cittadini con la Carta e non inerenti il farmaco e i ticket. Per i cittadini che pagano con la Social Card prevista anche la misurazione gratuita della pressione e del peso corporeo.

25 FEB - Prorogata per tutto l’anno 2014 la convenzione di Federfarma Verona con i Ministeri dell’Economia, del Lavoro e della Salute, per l’utilizzo in farmacia della Carta acquisti, nota come Social card.

I cittadini titolari della Carta acquisti possono quindi continuare a effettuare acquisti in farmacia utilizzando tale carta elettronica prepagata che viene caricata con 40 euro al mese oppure 80 al bimestre, non è abilitata al prelievo in contanti e utilizzabile per il sostegno della spesa alimentare, sanitaria e il pagamento delle bollette della luce e del gas.

Le 90 farmacie di Verona e provincia che hanno aderito alla convenzione sono riconoscibili dalla locandina allegata, e risultano essere il doppio della media nazionale che si ferma a 46 farmacie per provincia. La lista completa sul sito www.federfarmaverona.it nella sezione “La parola al farmacista-social card”.

L’adesione alla convenzione comporta l’impegno per le farmacie praticare uno sconto del 5% sugli acquisti, non inerenti il farmaco e i ticket, pagati con la Carta in oggetto e ad effettuare la misurazione gratuita della pressione arteriosa e/o del peso corporeo, in occasione di un acquisto pagato con la Social Card.


“Siamo soddisfatti di poter garantire ancora per tutto il 2014 questo prezioso servizio – ha commentato Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona -. Nel 2013 abbiamo registrato un incremento dell’uso delle carte acquisti notando che le cifre prepagate sono state completamente utilizzate, a differenza degli anni precedenti. La Social card in farmacia si inquadra perfettamente nella mission della farmacia. L’attenzione alle persone con maggiori difficoltà è da sempre un punto di “forza” della farmacia, recentemente riconfermato dalla partecipazione alla Giornata di Raccolta del farmaco in collaborazione con il Banco Farmaceutico onlus. Auspichiamo, inoltre, che a breve possa partire anche il servizio di consegna a domicilio di farmaci e referti ideato da Federfarma Verona, il cui progetto è stato già presentato alle Asl veronesi”.
 

25 febbraio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy