Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 02 LUGLIO 2022
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Piemonte. Il piano di Saitta contro la ludopatia: una legge regionale specifica e interventi nelle scuole


L'assessore ha spiegato che intende dare attuazione all'art. 7 della legge regionale 1/2014 che già prevedeva per l'anno in corso sgravi fiscali sull'Irap per i commercianti che rinunceranno a tenere slot machine nei loro bar e negozi ed al contrario aggravi dell'Irap per chi li manterrà attivi.

04 FEB - Un piano triennale di prevenzione, una legge regionale specifica per sostenere le amministrazioni comunali che combattono il proliferare di centri per il gioco d'azzardo, un programma di informazione e sensibilizzazione dedicato agli studenti delle scuole superiori del Piemonte: questo in sintesi il programma di lavoro in materia di contrasto alla ludopatia che l'assessore alla sanità della Regione, Antonio Saitta, ha illustrato intervenendo ieri in Consiglio regionale al dibattito collegato alla mozione presentata dal Gruppo PD in materia di gioco d'azzardo.

Saitta, d'intesa con il vicepresidente Reschigna, ha ribadito che la Regione Piemonte intende dare attuazione all'art. 7 della legge regionale 1/2014 che già prevedeva per l'anno in corso sgravi fiscali sull'Irap per i commercianti che rinunceranno a tenere slot machine nei loro bar e negozi ed al contrario aggravi dell'Irap per chi li manterrà attivi.

"Con i consiglieri regionali, esamineremo a breve sia la proposta di piano triennale che i contenuti di una disegno di legge specifico per uniformare il Piemonte alle altre Regioni italia ne che già si sono dotate di uno strumento legislativo per combattere il gioco d'azzardo. Certo - ha aggiunto Saitta - servirebbe subito un'azione di legislazione nazionale. Sono certo che il presidente Chiamparino con i nostri parlamentari piemontesi hanno la forza per un'azione nazionale importante sulla prevenzione contro la ludopatia, che rappresenta un grave attacco alle fasce deboli dell apopolazione, sia i giovani che le persone in difficoltà economica e lavorativa e di conseguenza anche un aggravio alla spesa sanitaria".

04 febbraio 2015
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy