Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 07 DICEMBRE 2021
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Ipertensione. Prima dei 40 anni aumenta rischio di ictus e malattie cardiache

di Lisa Rapaport

Due studi, uno americano e l’altro coreano, che hanno osservato per un lungo tempo un vasto campione di popolazione, hanno evidenziato come l’insorgenza dell’ipertensione prima dei 40 anni sia legata a un rischio maggiore di malattie cardiache e di ictus. Gli studi sono stati pubblicati da Jama

09 NOV - (Reuters Health) – Le persone che cominciano a soffrire di ipertensione prima dei 40 anni sono a maggior rischio di malattie cardiache e ictus. È quanto emerge da due ricerche, una statunitense e una coreana, entrambe pubblicate da JAMA.
 
Nei due studi, i ricercatori hanno valutato l’ipertensione usando i target aggiornati dall’American Heart Association e dall’American College of Cardiology nel 2017, che hanno abbassato la soglia di definizione dell’ipertensione a livelli superiori a 130 mm/Hg per la massima, e 80 mmHg per la minima, mentre prima la soglia era di 140/90.

Nella prima ricerca, il team, guidato da Yuichiro Yano, della Duke University di Durham, nella Carolina del Nord, ha seguito 4.800 giovani americani, rilevando che un aumento della pressione arteriosa prima dei 40 anni si associa a un rischio fino a 3,5 volte più alto di malattie cardiache e ictus, in 19 anni di follow-up.

Il secondo studio, coordinato da Sang Min Park del Seoul National University Hospital, in Corea del Sud, ha analizzato i dati relativi a quasi 2,5 milioni di giovani, per oltre un decennio, riscontrando un’associazione tra l’insorgenza dell’ipertensione prima dei 40 anni e un maggior rischio di malattie cardiache e ictus. In particolare, in quest’ultima ricerca, le donne hanno mostrato un 76% in più di rischio di malattie cardiovascolari, mentre gli uomini avevano l’85% in più di probabilità rispetto ai coetanei con pressione sanguigna normale.


Fonte: JAMA
 

Lisa Rapaport

 
(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

09 novembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy