Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 16 DICEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Lavorare insieme per la sicurezza dei farmaci in Europa: parte la campagna social dell’Ema

L'agenzia europea per i medicinali lancia una campagna social per sottolineare l'importanza del Network regolatorio europeo (European medicines regulatory network) nel mantenere sicuri ed efficaci i farmaci disponibili in Europa. A partire da oggi l’Agenzia comincerà a condividere una serie di schede informative sui suoi canali Twitter e Linkedin, che anticipiamo qui.

06 MAG - L'agenzia europea per i medicinali ha lanciato una campagna social per sottolineare l'importanza del Network regolatorio europeo (European medicines regulatory network) nel mantenere sicuri ed efficaci i farmaci disponibili nell'area Ue. A partire da oggi l'Ema comincerà a condividere una serie di schede informative sui suoi canali Twitter e Linkedin.
 
Le infografiche descrivono come la cooperazione tra paesi europei rappresenti un valore aggiunto rispetto alla sicurezza dei farmaci, in termini di condivisione di mezzi e risorse, miglior monitoraggio e analisi delle informazioni sulla sicurezza in tutto il mondo e incremento degli standard di sicurezza. Inoltre, è importante consentire ai pazienti di riportare direttamente gli effetti collaterali indesiderati e individuare farmacie e grossisti online che operino legalmente.
 
"Mantenere sicuri i medicinali" è una priorità per l'Ema, per la Commissione europea e per il network formato dalle singole autorità nazionali di competenza, che fornisce all'Agenzia le migliori conoscenze scientifiche disponibili nella Ue per la regolazione dei farmaci.
 
L'Ema incoraggia tutti gli stakeholder a sostenere la campagna condividendo le infografiche sui propri canali social.
 
4.000 esperti di 50 autorità regolatorie nazionali collaborano per mantenere la sicurezza di 500.000 medicinali sul mercato europeo
 

 
Esperti provenienti da tutta Europa, rappresentanti dei pazienti e operatori sanitari si incontrano una volta al mese per discutere e analizzare le più recenti informazioni sulla sicurezza dei medicinali.
 

 
Ciascuno può fare la propria parte segnalando gli effetti collaterali direttamente all'agenzia regolatoria nazionale, nel nostro caso l'Aifa.
 

 
Tutti i medicinali dell'Ue contengono un foglietto illustrativo con informazioni importanti che possono cambiare nel tempo. Leggetelo attentamente e parlatene con il vostro medico di base o con il farmacista.
 

 
Nell'Unione europea esiste un logo sul quale si può cliccare per identificare farmacie e rivenditori online sicuri.
 


06 maggio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy