Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 20 AGOSTO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Sputnik. Spallanzani e Gamaleya di Mosca pronti a partire con sperimentazione di efficacia su varianti e come seconda dose combinata con altri vaccini


Istituto, Regione Lazio e Istituto Gamaleya di Mosca hanno firmato stamani l'accordo, per il quale servirà ora il via libera di Aifa. Due le direttrici dello studio sullo Sputnik V: da una parte si approfondirà l'efficacia del vaccino russo sulle varianti; dall'altra verrà avviata una sperimentazione su 600 volontari che hanno già avuto la prima dose di vaccino con Astrazeneca ai quali verrà somministrata la seconda dose di altri vaccini, ovvero Pfizer, Moderna e Sputnik.

13 APR - Firmato questa mattina all’Istituto Spallanzani di Roma un memorandum tra l’Istituto, la Regione Lazio e l’Istituto Gamaleya di Mosca per la cooperazione in ambito scientifico sul vaccino Sputnik V. A darne notizia è la Regione Lazio. L'accordo arriva alla fine di una serie di incontri preparatori.

“Saranno due le direttrici dello studio sullo Sputnik V non appena ci sarà l’ok di AIFA”, precisa la Regione dalla pagina Facebook dedicato alla Sanità regionale. “Da una parte si approfondirà l'efficacia del vaccino russo sulle varianti; dall'altra verrà avviata una sperimentazione su 600 volontari che hanno già avuto la prima dose di vaccino con AstraZeneca ai quali verrà somministrata la seconda dose di altri vaccini, ovvero Pfizer, Moderna e Sputnik”.
 
Gli scienziati russi che hanno sviluppato il vaccino anti-Covid19 Sputnik V saranno a Roma, all’INMI Spallanzani, per l’avvio della collaborazione sulla sperimentazione dell’efficacia del prodotto rispetto alle varianti. Oltre alla visita dei ricercatori, l’Istituto Gamaleya invierà presto le dosi e il materiale biologico.

 

13 aprile 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy