Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 13 AGOSTO 2022
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Alla Città della Salute due nuovi centri di alta specializzazione

Il Centro di Neuroendocrinologia Clinica e il Centro di Medicina fisica e riabilitativa. I due Centri sono diretti rispettivamente dal professor Ghigo e dal professor Massazza. Il primo si occuperà di rare patologie come i tumori ipofisari, primo centro in Europa a utilizzare tecnologia endoscopica 3D HD per effettuare interventi sulla regione ipotalamo-ipofisaria; il secondo attività consulenziale fisiatrica e di assistenza fisioterapica.

25 NOV - Il Piemonte ha due nuovi centri di alta specializzazione. Sono Il Centro di Neuroendocrinologia Clinica e il Centro di Medicina fisica e riabilitativa, entrambi parte della Città della Salute di Torino. L’attività dei due centri - promossi dalla Regione Piemonte – è stata illustrata nell’Aula Lenti dell’'ospedale Molinette da Luigi Icardi, assessore regionale alla Sanità, Giovanni La Valle, direttore generale della Città della Salute, Stefano Geuna, rettore dell’Università di Torino e Umberto Ricardi, direttore della Scuola di Medicina. I due Centri sono diretti rispettivamente dal professore Ezio Ghigo e dal professore Giuseppe Massazza.

Il Centro di Neuroendocrinologia si occupa di rare patologie come i tumori ipofisari. Primo centro in Europa a utilizzare tecnologia endoscopica 3D HD per effettuare interventi sulla regione ipotalamo-ipofisaria, conta 1.800 casi all’anno di cui 100 nuove diagnosi ed effettua circa 100 interventi chirurgici.
Con 5.000 visite fisiatriche all’anno per consulenze a pazienti ricoverati e oltre 4.000 visite fisiatriche per pazienti ambulatoriali e più di 1.000 prestazioni ambulatoriali fisiatria interventistica, il Centro Rehabilitation Institute Torino svolge attività consulenziale fisiatrica e di assistenza fisioterapica per reparti di degenza per acuti finalizzata al recupero dell'autonomia pre-dimissione.

“Il Piemonte dimostra una capacità di cura di eccellente livello. Due riconoscimenti ampiamente meritati, che fanno onore all’alta professionalità degli specialisti e dell’intera Sanità regionale”, commenta Icardi.

“Ancora una volta viene riconosciuta l’eccellenza delle nostre strutture sanitarie universitarie, a dimostrazione dell'impegno e della grande professionalità di medici e ricercatori che operano nella Città della Salute e della Scienza”, conclude Geuna.

25 novembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy