Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 26 MAGGIO 2020
Cronache
segui quotidianosanita.it

Coronavirus. Le Sardine propongono la Medaglia d’oro al merito agli operatori sanitari in prima linea contro il virus


Lanciata una petizione rivolta al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al Ministro della Salute Roberto Speranza. “Non solo un appello ma una richiesta di presa di responsabilità simbolica allo Stato, che si trasformi in una riflessione collettiva: dopo anni di tagli e austerità che calpestano il nostro diritto alla salute, gli operatori sanitari sono coloro che garantiscono allItalia uno dei migliori sistemi sanitari al mondo. Sono loro i veri difensori della sanità pubblica e quindi della dignità delle persone”.

07 APR - “Oggi nella giornata mondiale della Salute lanciamo la Petizione per chiedere al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al Ministro della Salute Roberto Speranza, la Medaglia al Merito della Sanità Pubblica a chi sta affrontando l'emergenza COVID in prima linea - oss, infermieri, medici, tecnici e tutte le altre figure che lavorano in sanità con una menzione benemerita a chi questa battaglia lha combattuta dando la vita”. È quanto scrivono le Sardine in una nota.
 
“Una petizione – si legge - per chiedere che venga aperto liter previsto dallart. 87 della Costituzione e che sia assegnata la medaglia alla Federazione nazionale degli ordini dei medici e odontoiatri (FNOMCeO), alla Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche (FNOPI) e alla Federazione nazionale degli ordini dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, delle Riabilitazioni e della Prevenzione (Federazione nazionale degli ordini TSRM e PSTRP). Il tutto con menzione anche ai benemeriti, coloro che hanno perso la vita per il nostro bene”.

 
“A questo proposito – evidenziano - riteniamo doveroso seguire lappello lanciato dal dott. Ernesto Cappellano (Co.Si.P.S.) rivolto al Ministro Speranza affinché siano garantite e ultimate in tempi rapidi le procedure di stabilizzazione di chi è impegnato in attività lavorativa con contratto a tempo determinato anche atipico nellemergenza Covid19”.
 
“Non solo un appello – concludono le Sardine - ma una richiesta di presa di responsabilità simbolica allo Stato Italiano, che si trasformi in una riflessione collettiva: dopo anni di tagli e austerità che calpestano il nostro diritto alla salute, gli operatori sanitari sono coloro che garantiscono allItalia uno dei migliori sistemi sanitari al mondo. Sono loro i veri difensori della sanità pubblica e quindi della dignità delle persone”.
 
Ecco i primi firmatari della Petizione:
 
Joy Temiloluwa Olayanju
Lorenzo Donnoli
Caterina Cerroni
Francesco Miragliuolo
Gianmarco Franchi, Associazione Nazionale Partigiani dItalia
Luce Visco
Davide Ragone
Giorgio Brizio, attivista Fridays for Future Italia
Serena Graneri, Arcigay giovani
Gennaro Spinelli, Unione Comunità Romanès in Italia
Giovanni DallAvo Manfroni, Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari
Donato Rosa, Comunità di SantEgidio
Simone Santoro, Unione Giovani Ebrei dItalia
Alea Al Said, Casa cultura musulmana di Milano
Iacopo Melio, Vorrei prendere il tremo
Ernesto Cappellano, Coordinamento Sindacale Professionisti della Sanità
Gianni Peracchi, Segretario Generale CIGIL Bergamo
Pierfrancesco Favino
Alex Zanardi
Victoria Cabello
Furio Corsetti
Fabio Canino
Vladimir Luxuria

 

07 aprile 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy