Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 16 APRILE 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Nomenclatore assistenza protesica. Bartolazzi (Min. Salute): “Sbloccare la situazione di stallo è tra nostre priorità in agenda”


Modifiche al nomenclatore erano state introdotte con i nuovi Lea. Successivamente, la legge di bilancio 2018 aveva fissato, per il 28 febbraio 2018, la data entro la quale il Governo doveva adottare decreti ministeriali di fissazione delle tariffe massime delle prestazioni di assistenza protesica e dell'assistenza specialistica ambulatoriale. Eppure questi non sono stati ancora emanati. Bartolazzi: "Il lavoro si è rivelato molto complesso. Il ministro della Salute interverrà con ogni possibile iniziativa per sbloccare la situazione".

26 OTT - Il nuovo nomenclatore tariffario per le prestazioni di assistenza protesica tarda a veder la luce. Con l'approvazione dei nuovi Lea si erano introdotte modifiche al nomenclatore della specialistica ambulatoriale, includendo nuove prestazioni ed eliminando quelle più obsolete; era stato innovato il nomenclatore dell'assistenza protesica e altro. Successivamente, la legge di bilancio 2018 aveva fissato, per il 28 febbraio 2018, la data entro la quale il Governo doveva adottare decreti ministeriali di fissazione delle tariffe massime delle prestazioni di assistenza protesica e dell'assistenza specialistica ambulatoriale. Epppure ancora nulla è stato fatto. 
 
A denunciare è stata Giusy Versace (FI) con un'interrogazione alla quale ha risposto ieri in Commissione Affari Sociali il sottosegretario alla Salute, Armando Bartolazzi
 
Questa la risposta integrale del sottosegretario Bartolazzi:
"La tematica affrontata dalla presente interrogazione si può ricondurre alla risposta che ho reso prima alla interrogazione sulla PMA, nel senso che – ferme restando le differenze tra le procedure di PMA rispetto al nomenclatore per le protesi – di fondo si ripropone il ritardo nell'emanazione del decreto interministeriale di definizione delle tariffe massime nazionali delle prestazioni di specialistica ambulatoriale e di assistenza protesica.

 
Quanto all’iter in corso sulla definizione delle tariffe, non posso che ribadire quanto già comunicato prima e cioè che il Ministero della salute ha avviato il lavoro, nell'ambito della Commissione permanente tariffe, oltre due anni fa, e che il lavoro si è rivelato molto complesso.
 
Concludo anche in questo caso comunicando che è intenzione del Ministro della salute intervenire con ogni possibile iniziativa e misura per «sbloccare» la situazione di stallo che abbiamo riscontrato e che è nelle priorità delle azioni in agenda.
Auspico che in tempi brevi sia possibile riferire in questa Commissione circa l'avanzamento della procedura in esame". 

26 ottobre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy