Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 19 OTTOBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Ticket. Niente esenzione per i disoccupati. "Sorpresa" e "marcia indietro" di Fornero

La norma, contenuta nel ddl di riforma del mercato del lavoro, dovrebbe però riguardare solo le prestazioni specialistiche perché i ticket farmaceutici e le relative esenzioni spettano alle Regioni. Ma in serata arriva il dietrofront di Fornero: "Era un refuso, lo toglieremo".

19 APR - Dovranno pagare il ticket i disoccupati iscritti negli elenchi dei centri pubblici per l'impiego e i loro familiari a carico. L’esenzione che era contenuta nell’articolo 8, comma 16, della legge 24 dicembre 1993, n. 537 è stata infatti abrogata dal Governo nel ddl Lavoro (art. 64, comma 1) ora all’esame del Senato. “Ciò – come si legge nella relazione introduttiva del ddl - in ragione dell’estensione della platea dei beneficiari dei trattamenti di sostegno al reddito”.

L’esenzione, ricorda il Servizio Studi del Senato, riguardava i disoccupati “con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 (incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio)” e riguardava i farmaci essenziali, i farmaci per malattie croniche e i farmaci di rilevante interesse terapeutico, nonché le prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e delle altre prestazioni specialistiche, comprese le cure termali. Ma l’abrogazione, sottolinea il Servizio Studi del Senato, “non riguarda i ticket sui medicinali e le relative esenzioni, in quanto entrambi sono eventualmente introdotti e disciplinati dalle singole Regioni”.

 
Ma potrebbe rientrare tutto, visto che, dopo le polemiche suscitate dalla notizia, è uscita in serata una nota del ministero del Lavoro che spiega che quella norma è un refuso che sarà presto emendato in Parlamento.
 

19 aprile 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy