Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 19 OTTOBRE 2020
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Pillola 5 giorni dopo. Speranza: “Stop a ricetta per minorenni è decisione autonoma di Aifa”


Il Ministro in commissione Infanzia: “Si tratta di una determinazione autonoma dell’Agenzia del farmaco, che fa seguito ad una raccomandazione dell'Agenzia europea dei medicinali. Sul piano politico è un tema di assoluta delicatezza e non sottovaluto la sollecitazione a un confronto, le posizioni di ciascuno meritano il massimo rispetto e attenzione”.

14 OTT - Sullo stop alla ricetta anche per le minorenni alla pillola dei 5 giorni dopo c'è stata una “determinazione autonoma di Aifa che fa seguito ad una raccomandazione di Ema, l'Agenzia europea dei medicinali, del 2014” alla quale “solo l'Italia e l'Ungheria non si erano adeguati”. È quanto ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, in audizione in commissione Infanzia del Senato nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulle forme di violenza fra i minori e ai danni di bambini e adolescenti.
 
“Si tratta - ha spiegato - di una determinazione autonoma di Aifa, che fa seguito ad una raccomandazione dell'Agenzia europea dei medicinali del 2014, che prevedeva il passaggio allo stato di non prescrizione medica: sulla base di questo il 7 gennaio 2015, quasi 6 anni fa, la Commissione europea aveva emanato una decisione vincolante autorizzando la modifica di fornitura e utilizzo a medicinale non soggetto a prescrizione medica. Sulla base di questo orientamento tutti i Paesi europei si erano adeguati, solo l'Italia e l'Ungheria non si erano adeguati alla disposizione”.

 
“Sul piano tecnico il direttore di Aifa e il comitato tecnico-scientifico hanno tutti gli elementi di merito, che sono pubblici e disponibili, mentre sul piano politico - ha concluso - è un tema di assoluta delicatezza e non sottovaluto la sollecitazione a un confronto, le posizioni di ciascuno meritano il massimo rispetto e attenzione”.

14 ottobre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy