Quotidiano on line
di informazione sanitaria
14 AGOSTO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. Arcuri: “Entro fine marzo 7 mln di italiani vaccinati. Nel primo trimestre arriveranno la metà delle dosi inizialmente previste”


Il Commissario ha poi confermato l'arrivo nella giornata di domani, all'Hub di Pratica di Mare, delle prime 249.600 dosi del vaccino di AstraZeneca. Queste poi, grazie al coinvolgimento dell'Esercito, verranno distribuit verso tutte le regioni d'Italia. Al via la settimana prossima la campagna per gli under 55 delle categorie prioritarie: personale della scuola, militari e forze dell'ordine, detenuti e operatori dei servizi essenziali.

05 FEB - Entro la fine del primo trimestre "potremo avvicinarci alla vaccinazione completa di 7 milioni di italiani". Tutto questo, nonostante le ridotte consegne di vaccini. "A gennaio abbiamo ricevuto solo 2,3 milioni di vaccini. Se le previsioni delle azienda farmaceutiche verranno rispettate a febbraio ne riceveremo 4,2 milioni, ed a marzo 8,2 milioni. Entro il primo trimestre avremo 14,7 milioni di vaccino. Circa la metà di quanto avremmo dovuto ricevere al 31 marzo rispetto agli accordi siglati".
 
Così il commissario per l'emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, ha fatto il punto sull'andamento della campagna vaccinale nella consueta conferenza stampa settimanale.
 
Confermato poi l'arrivo domani in Italia delle 249.600 dosi del vaccino di AstraZeneca. Queste verranno stoccate nel Hub di Pratica di Mare e distribuite rapidamente dall’Esercito alle Regioni. Le somministrazioni prenderanno il via dalla prossima settimana. “Un’ulteriore arma che ci permette di ampliare la platea di categorie prioritarie da sottoporre a vaccinazione”, ha commentato Arcuri. 
 
Si procederà quindi, in parallelo con la conclusione della Fase 1, all'avvio della Fase grazie proprio ai vaccini AstraZeneca. Questi verranno somministrat agli under 55 delle fasce di popolazione individuate dal Governo con priorità: insegnanti ed operatori scolastici, forze dell'ordine e militari, detenuti e guardie carcerarie, operatori dei servizi essenziali.
 
Le vaccinazioni degli over 80, ha spiegato il commissario, avverranno nei centri vaccinali individuati dalle Regioni, negli ospedali ma anche a domicilio per chi non è in condizione di muoversi, mentre nei prossimi giorni si saprà dove verranno somministrati i vaccini AstraZeneca. Si dovrà far chiarezza anche sui tempi tra la somministrazione della prima e della seconda dose. Alle squadre di vaccinazione delle Regioni si sono già uniti 1.295 dei medici e infermieri selezionati dal bando del commissario per l'emergenza, cui si aggiungeranno un altro migliaio di operatori nei prossimi giorni.
 
Infine, quanto ai padiglioni "Primule", Arcuri ha precisato: "Si è conclusa ieri la prima fase della richiesta pubblica di offerta bandita nelle settimane scorse. Sono pervenute 4 offerta da 4 raggruppamenti che nell’insieme tengono dentro 31 imprese. Stiamo analizzando i requisiti dei soggetti proponenti, e abbiamo chiesto al Consiglio nazionale degli ingegneri, al Consiglio nazionale degli architetti, all’Anci, alla Conferenza delle Regioni di designare un componente della commissione che dovrà valutare queste offerte. Abbiamo chiesto alla Conferenza dei Rettori di designare il presidente di questa commissione con l’obiettivo di essere del tutto indipendenti e di richiedere alle massime istituzioni competenti in materia un contributo per valutare l’offerta migliore”.
 
 

05 febbraio 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy