Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 09 DICEMBRE 2016
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Spagna. Infermieri. Pronta una legge che consente la prescrizione di farmaci e dispositivi medici

La proposta di un “Decreto Reale” è stata approvata ieri a Madrid dal Consiglio Inter-territoriale del sistema sanitario nazionale. Ora la palla passa al Consiglio di Stato e poi dovrà essere il Governo a recepire la proposta. E il ministero della Sanità ha già dichiarato che la legge sarà approvata entro l’anno.

27 MAR - Se ne parlava dal 2009 e ora sembra che la meta agognata dalle associazioni infermieristiche spagnole sia a portata di mano. Ieri il Consiglio Inter-territoriale del sistema sanitario nazionale (che è un organo permanente di coordinamento, cooperazione, comunicazione e informazione dei servizi sanitari presieduto dal ministro della Salute, con la partecipazione delle amministrazioni locali), ha approvato una proposta di Regio Decreto che autorizza gli infermieri alla prescrizione autonoma di medicinali e dispositivi medici, assumendosene la responsabilità legale.
 
In particolare, nel caso di medicinali e prodotti sanitari non soggetti a prescrizione medica, la prescrizione infermieristica potrà avvenire  in modo totalmente indipendente, mentre nel caso di medicinali soggetti a prescrizione medica - come riferisce il sindacato spagnolo delgli Infermieri SATSE - la prescrizione dovrà sempre essere conforme alle linee guida e pratica cliniche e a protocolli validati. In proposito il ministro della Salute Alfonso Alonso, ha specificato in conferenza stampa che gli infermieri non potranno prescrivere tutti i farmaci perché "la prescrizione è legata alla diagnosi, e questa spetta al medico".

 
Dopo l'approvazione del progetto di Decreto Reale da parte del Consiglio Inter-territoriale, i passi successivi previsti dalla prassi legislativa spagnola prevedono il parere del Consiglio di Stato e la sua successiva approvazione dal Consiglio dei Ministri e quindi l'invio al Parlamento. In proposito nei giorni scorsi il segretario generale del Ministero della sanità spagnolo, Ruben Moreno, aveva dichiarato che l'obiettivo è l'approvazione deifinitiva entro novembre.

27 marzo 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy