Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 29 SETTEMBRE 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Enpam. Ecco perché andrebbe commissariato

di M. Cozza, B. Papotto, R. Bonfili, M. Mazzoni

L’Enpam non appare in grado di continuare il proprio percorso in modo sereno e proficuo, con questa struttura. Serve una gestione commissariale, per il tempo strettamente necessario all’azione di indagine interna, e per non aggiungere ulteriori pesanti pastoie al funzionamento dell’ente 

14 OTT - Le recenti dichiarazioni di alcuni colleghi e la denuncia del Dott. Giacomo Milillo – Presidente Enpam Sicura e Consigliere Amministrazione dell’Enpam - esposte a mezzo stampa, impongono una presa di posizione da parte nostra il più possibile chiara. Come sindacati medici, Cisl Medici / Fp Cgil Medici / Uil Fpl Medici / Simet, ribadiamo la più completa fiducia nell’operato di tutti gli organi preposti ad intervenire, ad analizzare la vicenda, trarre le dovute conclusioni e pronunciare le relative sentenze, siano esse della magistratura e/o organizzative.
 
Ma una cosa ci appare adesso più che mai necessaria: in questo fitto e sempre più pesante scambio di accuse reciproche, chiunque sia la vittima più o meno immacolata, l’ENPAM non appare in grado di continuare il proprio percorso in modo sereno e proficuo, con questa struttura, poiché si metterebbero a rischio l’immagine della stessa Enpam oltre che le pensioni dei medici. A questo punto la presumibile lunghezza temporale delle decisioni fa apparire quasi in secondo piano l’esito delle stesse, giacché subentra, tra i nostri iscritti e medici tutti, il palpabile timore che sia l’ENPAM stesso a vacillare claudicante nella propria necessaria ed insostituibile azione.

 
Appare quindi come rimedio l’ineludibilità di una gestione che consenta alla macchina organizzativa un corretto e trasparente funzionamento “al di fuori” dei consueti schemi di gestione, senza – SIA CHIARO – che questo possa rappresentare un sommario giudizio o, peggio, una preventiva condanna per coloro i quali a vario titolo sono impegnati nella gestione attuale.
 
Anzi: ci cembra che proprio per consentire a ciascuno di veder riconosciuta la bontà e correttezza del proprio operato la soluzione di affidamento all’esterno della conduzione dell’ENPAM sia la miglior via per garantire una maggiore serenità collettiva. Ecco perché – si creda: con estremo dispiacere – ci pronunciamo a favore della richiesta di una gestione commissariale, per il tempo strettamente necessario all’azione di indagine interna, e per non aggiungere ulteriori pesanti pastoie al funzionamento dell’ente.
 
Terzietà diventa quindi la parola chiave per rispondere con immediatezza ed efficacia alla normale amministrazione dell’ENPAM, a tutela del patrimonio di tutti i medici. I ministeri vigilanti e tutti coloro i quali sono preposti allo scopo individuino con rapidità una figura cui affidare la gestione dell’ente. Sarà comunque un bene per tutti. Ne siamo convinti.
 
Massimo Cozza
FP CGIL MEDICI
 
Biagio Papotto
CISL MEDICI
 
Roberto Bonfili
UIL MEDICI
 
Mauro Mazzoni
SIMET

14 ottobre 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy