Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 03 DICEMBRE 2021
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Allattamento materno. Fnopo: “Fondamentale proteggerlo per investire sulla salute”


Questo il messaggio delle ostetriche della Fnopo lanciato in occasione della settimana dedicata all’allattamento materno dall’1 al 7 ottobre e promossa dall’Oms. “Fondamentarle allearsi con i singoli e con le organizzazioni per avere un impatto sempre più elevato a sostegno dell’allattamento materno”

30 SET - “Il latte materno è la prima e più importante misura di prevenzione della salute da tutelare. Sono ormai ben noti, infatti, e supportati da innumerevoli evidenze scientifiche i fattori protettivi dell’allattamento per la mamma e il bambino, ma meritano di essere citati anche la prevenzione della depressione perinatale e la costruzione del microbioma che il bambino si porterà in dote nel corso della vita”.
 
È quanto afferma il Comitato Centrale della Federazione Nazionale Ordini della Professione Ostetrica (Fnopo) che raccoglie così l’appello di sensibilizzazione “Proteggere l’allattamento: una responsabilità da condividere” lanciato in occasione della Settimana dell’allattamento materno (Sam) 2021. Un appello che la Fnopo sostiene grazie “all’impegno costante delle ostetriche/i da sempre dedicate/i nel radicare l’idea che il sostegno dell’allattamento materno è una questione di salute pubblica fondamentale”.
 
“Il messaggio che come ostetriche/i intendiamo rilanciare quest’anno con maggior impulso in occasione della Sam 2021 – sottolinea una nota – è di allearsi con i singoli e con le organizzazioni per avere un impatto più elevato”.

Promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’Unicef, la settimana dedicata all’allattamento materno ricade dall’1 al 7 ottobre e sarà caratterizzata come sempre da diverse iniziative di informazione e formazione, coinvolgendo istituzioni e professionisti sanitari dell’area materno neonatale.
 
“Quando si parla di ‘protezione’ l’ostetrica/o percepisce immediatamente il riferimento al Codice internazionale sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno Oms/Unicef, documento pubblicato nel 1981 che ha compiuto 40 anni e a tutt'oggi recepito solo in parte, i cui principi sono riportati dalla professione ostetrica all’interno del proprio Codice deontologico”, spiegano i vertici nazionali delle ostetriche/i italiane/i.
 
La Federazione, componente del Tavolo tecnico ministeriale per l’allattamento al seno (Tas), prenderà parte inltre alla Terza Conferenza Nazionale sull’Allattamento, organizzata dal ministero della Salute e che si svolgerà il 12 ottobre, con un intervento dal titolo “Ospedalizzazione della coppia in allattamento”. Una partecipazione che dimostra come le ostetriche/i siano sempre in prima linea a protezione, sostegno e promozione dell’allattamento materno anche in casi di emergenza/urgenza e in situazioni critiche quali il ricovero in ospedale da parte di una neo mamma e/o del/lla suo/a bambino/a.
 
La Fnopo, conclude il Comitato Centrale, “darà quindi ampio spazio e visibilità alle iniziative Sam 2021 realizzate dagli Opo territoriali, aderenti al Codice internazionale sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno Oms/Unicef, che verranno pubblicate nella sezione dedicata del sito ufficiale”.
 

30 settembre 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy