Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 23 GENNNAIO 2021
Lazio
segui quotidianosanita.it

Lazio. Nuovo sistema di triage: si passa da 4 codici a colore a 5 codici numerici

Il nuovo sistema che sarà operativo in tutta Italia dal 2019 va dall’1 che indica la massima urgenza al 5 che indica la non urgenza. Ogni anno nel Lazio circa 2 milioni di accessi al Pronto Soccorso; il Codice verde è quello più numeroso con circa il 65-70% degli accessi

30 MAG - 1 è l’Emergenza, 2 l’Urgenza, 3 l’Urgenza differibile, 4 l’Urgenza minore, 5 la Non urgenza.

Sono questi i nuovi codici che verranno impiegati per il Triage nei Pronto soccorso del Lazio. 

Il nuovo sistema, presentato questa mattina, fa parte dell’Aggiornamento delle linee guida sul Triage intraospedaliero (che verrà sancito dalla Conferenza Stato-Regioni) che sarà operativo a partire dal 2019.
 
Il Lazio è la prima Regione a recepire le indicazioni della Conferenza Stato-Regioni: il cuore del programma è proprio il passaggio dai consueti 4 codici a colore (Rosso-Giallo-Verde e Bianco) al nuovo sistema a 5 Codici numerici. I codici 1-2-3 sono a medio alta intensità di cure mentre 4-5 a moderata-bassa intensità. Il Gruppo di lavoro ha attivato una sperimentazione delle schede a 5 codici in 8 Pronto Soccorso generalisti e 3 Pronto Soccorso pediatrici con il coinvolgimento di circa 80 tra medici e infermieri e oltre 7.000 pazienti.

“Un lavoro molto importante, che ci è stato sollecitato dai diretti interessati e che ci permetterà di fornire cure maggiormente appropriate e di migliorare il servizio sanitario”, ha commentato l’assessore alla Sanità l’Integrazione Socio-sanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “Il Gruppo di lavoro ha sperimentato le nuove linee guida in piena sintonia e collaborazione con i professionisti e le diverse realtà del territorio. Oggi per la Regione Lazio si apre una nuova stagione concorsuale che ci permetterà di avere nei reparti e nei Pronto Soccorso un ricambio generazionale. Questo lavoro sul triage si inserisce in un percorso di riorganizzazione che prevede nuovi investimenti sul personale e un programma riqualificazione dell’edilizia sanitaria e sulle tecnologie”.


Negli ultimi 8 anni l’andamento complessivo degli accessi ai servizi di emergenza ha fatto registrare una flessione del 7,3% (si è passati dai 2.080.472 del 2010 a 1.928.687 del 2017); il Codice verde è quello più numeroso con circa il 65-70% degli accessi.

30 maggio 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy