Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 20 OTTOBRE 2020
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Melanoma con vitiligine: le foto digitali non permettono una corretta diagnosi

di Rita Buckley

Gli specialisti non riescono a distinguere in modo netto la vitiligine nei pazienti con melanoma e sono, quindi, costretti a effettuare un’ispezione su tutto il corpo per evitare possibili ritardi nella rilevazione di tumori maligni.

02 NOV - (Reuters Health) – Gli specialisti, utilizzando per la diagnosi le foto digitali, non riescono a distinguere in modo netto la vitiligine nei pazienti con melanoma e sono, quindi, costretti a effettuare un’ispezione su tutto il corpo per evitare possibili ritardi nella rilevazione di tumori maligni. È quanto emerge da uno studio condotto da E. Janny Lommerts e colleghi, dell’Academic Medical Center di Amsterdam,  su un campione di 44 pazienti, 11 con melanoma associato a vitiligine e 33 con vitiligine, confrontando le immagini in cieco insieme alla storia clinica.
 
Lo studio
La coorte studiata aveva un rapporto di 1 a 3 di pazienti con melanoma associato a vitiligine e vitiligine, ma questo dato era sconosciuto agli esperti che hanno analizzato le foto digitali e poi risposto a un questionario in due parti, di cui la prima era relativa alla diagnosi basata sulle immagini, mentre la seconda consisteva in una valutazione sulla base delle foto e della storia clinica. Il 72,7% dei pazienti  ha ricevuto la diagnosi di melanoma associato a vitiligine quando i clinici, oltre ad aver esaminato le fotografie, avevano preso in considerazione le anamnesi, mentre il 63,6% dei pazienti ha ricevuto una errata diagnosi di melanoma associato a vitiligine. In media, sono stati più i pazienti con diagnosi errate di melanoma associato a vitiligine che quelli con vitiligine correttamente diagnosticati. “La ricerca è importante –hanno detto i ricercatori – perché mette in luce le somiglianze cliniche tra vitiligine, una patologia benigna della cute, e il melanoma associato a vitiligine, una rara condizione associata a malignità”.

 
Fonte:J Am Acad Dermatol 2016
 
Rita Buckley
 
(Versione italiana per Quotidiano Sanità/Popular Science)

02 novembre 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy