Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 20 NOVEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Ossido di etilene per sterilizzare biberon e tettarelle. Dopo denuncia di Report pediatri e neonatologi ne sconsigliano l’utilizzo

Il 3 aprile scorso la trasmissione di Rai 3 aveva denunciato che negli ospedali italiani è largamente usato l'ossido di etilene per sterilizzare biberon e tettarelle dei neonati ricoverati. Una prassi che ora Sin e Sip sconsigliano, dopo aver raccolto un parere tecnico ad hoc, invitando però il ministero della Salute a una presa di posizione ufficiale sulla questione.

12 MAG - "Sarebbe opportuno evitare l'utilizzo dell'Ossido di Etilene per la sterilizzazione di biberon e tettarelle monouso impiegati nei reparti di neonatologia e nelle Terapie Intensive Neonatali".
 
La presa di posizione della Socità italiana di neonatologia (Sin) e la Società italiana di pediatria (Sip) viene dopo il servizio della trasmissione televisiva Report di Rai 3, andata in onda la sera del 3 aprile 2017, dove si sottolineavano i rischi dell'allattamento con biberon e tettarelle in ospedale dove sarebbe diffuso l'uso dell'Ossido di Etilene per la sterilizzazione.
 
Oltre un anno fala Direzione della prevenzione del ministero della Salute aveva raccomandato di non utilizzarli se non in casi particolari, ma alle Asl italiane - secondo quanto riferiva sempre Report -  non è stato comunicato e nel frattempo gli appalti sono andati avanti.
 
Secondo Report, "Sette milioni di biberon e tettarelle trattati con l’ossido di etilene continuano ad essere utilizzati negli ospedali italiani, anche se in Europa già dal 2007 è vietato sterilizzare con questo gas i contenitori ad uso alimentare. Com'è possibile?", si chiedeva la trasmissione.

 
 
A fronte di questa denuncia la Sin ha chiesto un parere tecnico in merito a Giuseppe Bacis responsabile dell'unità Tossicologia-Centro antiveleni dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e sulla base di questo parere i Presidenti di Sin, Mauro Stronati, e Sip, Alberto Villani, consigliano, laddove è possibile, di utilizzare metodi alternativi nella sterilizzazione di biberon e tettarelle e contestualmente hanno inviato una lettera al Ministro della Salute sollecitando un parere formale sul tema.
 
 
Lorenzo Proia

12 maggio 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy