Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 14 LUGLIO 2020
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Coronavirus. “Aifa proroghi validità piani terapeutici per 10 mln pazienti cronici”. La richiesta Fadoi e Cittadinanzattiva. E l’Agenzia accoglie la proposta


La Federazione dei medici internisti ospedalieri e l’associazione dei cittadini scrivono al Dg dell’Agenzia del farmaco, Magrini. “In questo modo si libera personale da destinare all’emergenza e si decongestionano gli ambulatori evitando assembramenti pericolosi” In serata arriva la risposta di Aifa che ha deciso di prorogare la validità di 90 giorni. LA LETTERA

11 MAR - “Prorogare la validità dei Piani Terapeutici per i farmaci e le prescrizioni dei presidi destinati a 10 milioni di malati cronici, fino alla risoluzione dell'attuale emergenza sanitaria da Covid-19”.  È quanto chiedono il presidente della Fadoi (Federazione dei medici internisti ospedalieri), Dario Manfellotto e il segretario generale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso, in una lettera inviata oggi al Direttore Generale dell’Agenzia del farmaco (Aifa), Nicola Magrini.
 
Un provvedimento, rimarcano i firmatari della lettera “che oltre a far risparmiare tempo ai medici impegnati nella gestione dell’emergenza, viene incontro agli interessi e ai bisogni dei cittadini, e impedirà che molti assistiti, soprattutto anziani, finiscano per affollare sale di attesa e ambulatori per accedere a terapie spesso salvavita”.
 
Attualmente i farmaci sottoposti a piano terapeutico riguardano oltre 30 patologie, tra le quali diabete, Bpco, tumori, trombosi ed epatite C.
 
“Nell’area della Medicina Interna - affermano Manfellotto e Gaudioso - vengono diagnosticate, curate e seguite numerose condizioni cliniche complesse per la cui terapia vi è necessità di farmaci per i quali è richiesto un Piano Terapeutico, quali, ad esempio, Anticoagulanti orali diretti, Eritropoietine, ma anche di alimenti aproteici o di ossigenoterapia domiciliare a lungo termine, etc. Per questo facciamo richiesta di voler prorogare la validità anche dei Piani Terapeutici per i farmaci e i presìdi destinati alla terapia di tutte le situazioni patologiche indicate. La distribuzione dei farmaci dovrebbe essere garantita per un periodo di almeno tre mesi”.

 
“Questi provvedimenti – specificano Manfellotto e Gaudioso – se applicati potrebbero consentire di destinare le risorse umane normalmente impiegate nella stesura dei Piani Terapeutici alla gestione dell'emergenza sanitaria e di decongestionare gli ambulatori ospedalieri di pazienti cronici, riducendo il rischio di contagio”. 
 
Aifa accoglie la richiesta.
"In considerazione della necessità di ridurre il rischio di infezione da SARS-CoV-2 nei pazienti anziani e/o con malattie croniche, limitando l’affluenza negli ambulatori specialistici al fine di ottenere il rinnovo di piani terapeutici di medicinali soggetti a monitoraggio AIFA web-based o cartaceo, AIFA comunica le seguenti disposizioni transitorie. Tali misure saranno valide per il tempo strettamente necessario alla gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19". È quanto annuncia l'Aifa sul proprio sito.
"In particolare - si legge -  si comunica che la validità dei piani terapeutici (PT) web-based o cartacei già sottoscritti dai medici specialisti e che risultano in scadenza nei mesi di marzo e aprile sarà estesa di 90 giorni a partire dal momento della scadenza. Al termine del suddetto periodo di proroga, in assenza di nuove comunicazioni, il rinnovo dei PT dovrà avvenire secondo le consuete modalità. Nel caso il paziente presenti un peggioramento della patologia di base o un’intolleranza al trattamento, l’estensione di validità non potrà essere automatica, ma dovrà essere contattato lo specialista di riferimento con modalità che saranno definite dalle singole Regioni".

Soddisfazione Fadoi-Cittadinanzattiva.
"È con estrema soddisfazione che FADOI e Cittadinanzattiva accolgono le indiscrezioni secondo cui l'AIFA si appresterebbe a firmare una proroga di tre mesi ai Piani terapeutici, dando una risposta concreta agli oltre 10 milioni di italiani che correvano il rischio, in questo periodo, di doversi recare presso gli ambulatori per il rinnovo degli stessi. Ringraziamo l'AIFA per la sensibilità dimostrata”. 

11 marzo 2020
© Riproduzione riservata


Allegati:

spacer La lettera

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy