Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 26 OTTOBRE 2021
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Covid. Le associazioni dei trapiantati sono preoccupate per  dati su efficacia vaccini e chiedono una terza somministrazione


Questo l’appello lanciato dalle associazioni dei pazienti Aned Onlus, Acti e Aitf, che chiedono al Governo di prevedere una terza somministrazione per le persone immunodepresse e l’avvio di una campagna di monitoraggio a livello nazionale, per accertare l’efficacia del vaccino su queste persone

21 MAG - Il vaccino contro il Covid fatica ad attecchire su pazienti il cui sistema immunitario è compromesso. Primi tra tutti i trapiantati che, a causa dei medicinali antirigetto, devono fare i conti con difese estremamente basse. In Italia manca ancora uno studio approfondito sul tema, a differenza di quanto accade in altri Paesi europei e negli Stati Uniti. Gli scienziati del Robert Koch Institute e della John Hopkins University, ad esempio, hanno accertato come i vaccini Pfizer e Moderna attecchiscano soltanto sul 45% delle persone con ridotte difese immunitarie.
 
Un dato che preoccupa anche le principali associazioni dei trapiantati italiani, Aned Onlus, Acti e Aitf, che oggi chiedono al Governo di prevedere una terza somministrazione per le persone immunodepresse e l’avvio di una campagna di monitoraggio a livello nazionale, per accertare l’efficacia del vaccino su queste persone.
 
“Gli studi internazionali su questo argomento – spiegano i rappresentanti delle associazioni – hanno già spinto Francia e Germania a prevedere una terza somministrazione per immunodepressi, trapiantati e pazienti oncologici. L’Italia deve fare altrettanto, prevedendo anche una campagna di test sierologici a tappeto, per verificare i livelli di attecchimento del vaccino sulle persone più fragili, che oggi sono giustamente preoccupate”. Al punto che sono sempre di più i trapiantati che stanno ricorrendo a test sierologici a pagamento pur di verificare il grado di risposta della terapia vaccinale, che per molti di loro è già arrivata alla seconda somministrazione.

21 maggio 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy