Quotidiano on line
di informazione sanitaria
24 OTTOBRE 2021
Lazio
segui quotidianosanita.it

Rieti. Muore in Rsa, la sua bara messa accanto ai rifiuti. La Asl chiede alla regione di sospendere accredimento alla struttura

Era stata la Regione Lazio a sollecitare la Asl a compiere un’ispezione dopo l'immagine di quella bara accanto ai rifiuti. Per la Asl la vicenda evidenzia il “dispregio delle più elementari norme etiche e deontologiche” e denota una “totale superficialità e mancanza di qualsiasi attenzione ai sentimenti umani, da parte della Struttura”. Pertanto, “vista la gravità dell’episodio”, la Asl di Rieti propone la sospensione dell’accreditamento alla struttura.

07 DIC - Dopo il caso della bara lasciata accanto ai rifiuti, la Asl di Rieti chiede la sospensione dell’accreditamento della Rsa Montebuono. Lo fa tenuto conto di quanto emerso nel corso dell’ispezione richiesta alla Asl dalla Regione Lazio, per far luce sul decesso della signora T.B. di 87 anni e sulla gestione della morgue. “I fatti di cronaca riportati sui quotidiani sono gravi ed è necessario appurare procedure ed eventuali negligenze”, spiegava infatti la Regione, su quell’immagine era diventata virale.

Ora la Asl di Rieti fa conoscere i risultati dell’Ispezione. “Da quanto emerso dall’ispezione effettuata dal nucleo ispettivo del SISP della ASL di Rieti - sintetizza in una nota - é emersa ancora la presenza di rifiuti urbani nell’area fotografata. Sicuramente risulta inaccettabile il posizionamento della bara accanto agli stessi, soprattutto perché ciò accade in dispregio delle più elementari norme etiche e deontologiche in quanto denotano una totale superficialità e mancanza di qualsiasi attenzione ai sentimenti umani, da parte della Struttura".

Pertanto, “vista la gravità dell’episodio, le sofferenze procurate ai familiari e al mancato rispetto della dignità delle persone”, la Asl di Rieti “propone alla Regione Lazio e alla competente Area, la sospensione dell’accreditamento, anche ai sensi degli articoli 15 e 17 del DCA 243/2019”.

07 dicembre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy