Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 28 FEBBRAIO 2024
Liguria
segui quotidianosanita.it

Salviamo il Ssn. Il Pd porta la legge anche in Liguria: chiesti 108 milioni in più per la sanità pubblica regionale

È il Pdl presentato dall’Emilia Romagna, al quale si sono unite Toscana e Puglia. Aumentare dal 6,7% al 7,5% del Pil le risorse destinate alla sanità pubblica in mano alle Regioni, circa 4 miliardi in più all’anno a livello nazionale, per la Liguria 108 milioni. L’iniziativa presentata dalla responsabile Sanità nazionale del Pd Sereni insieme al gruppo dem in Regione: “Richiesta di più risorse già espressa in Conferenza delle Regioni da Toti”.

15 SET - Aumentare dal 6,7% al 7,5% del Pil le risorse destinate alla sanità pubblica italiana in mano alle Regioni, circa 4 miliardi in più all’anno a livello nazionale, di cui 108 milioni per la Liguria. È la proposta di legge al Parlamento che il Pd porterà al voto nel Consiglio regionale della Liguria per sostenere la "battaglia a difesa della sanità pubblica” lanciata dalla segretaria Elly Schlein.

L’iniziativa è stata presentata a Genova dalla responsabile Sanità della segreteria nazionale del Pd Marina Sereni insieme al capogruppo dem in Regione Luca Garibaldi e gli altri consiglieri del gruppo.

“Per la segreteria nazionale del Partito Democratico la difesa e il rilancio della sanità pubblica sono una priorità assoluta - afferma Sereni -. Non accetteremo altri tagli al Fondo sanitario nazionale e ai servizi. Non possiamo accettare che ricevere le cure appropriate debba dipendere dallo spessore del portafoglio, ci opporremo alla privatizzazione strisciante della sanità”.

“Chiediamo al Governo di invertire la rotta investendo almeno 20 miliardi di euro in più nei prossimi cinque anni sulla sanità pubblica - afferma Garibaldi - ci auguriamo che il centrodestra ligure sostenga la richiesta di più risorse già espressa in Conferenza delle Regioni dallo stesso governatore Toti”.

“I presidenti di tutte le Regioni, da Fedriga a Toti, hanno dichiarato che mancano risorse alla sanità pubblica, non vedo perché il centrodestra non dovrebbe sostenere la nostra proposta”, commenta il consigliere e segretario regionale del Pd Davide Natale.

“La Liguria non deve fare più l’errore di seguire la strada della privatizzazione, che ha portato alla sfacelo la sanità pubblica”, dichiara il consigliere regionale Armando Sanna. Le Giunte delle Regioni Emilia Romagna, Toscana e Puglia hanno già approvato la proposta, che il Pd ha già presentato nei Consigli regionali di Piemonte, Umbria e Calabria.

15 settembre 2023
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Liguria

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy